Torna il Con-Fusione Festival: otto giorni dedicati al teatro per le nuove generazioni

I primi spettacoli sono fissati per il 3 settembre

Lo spettacolo "Area 52"
Share

Pubblicato ore 14:50

LIVORNO – Otto giorni di festival, moltissime compagnie in arrivo anche da fuori Italia: Francia e Australia. Torna, con la quarta edizione, il Con-Fusione Festival, l’appuntamento dedicato al teatro per famiglie e bambini.

Sotto la direzione artistica della Compagnia Orto degli Ananassi/ Teatro della Brigata di Ilaria Di Luca e Andrea Gambuzza, sono previsti spettacoli di clownerie, di narrazione e di acrobati dal 3 al 10 settembre all’interno della Fortezza Nuova, ma anche in altri preziosi luoghi di Livorno come piazza Garibaldi e l’Acquario di Livorno.

Saranno 14 le compagnie teatrali coinvolte e ben 25 le repliche degli spettacoli del Festival in programma ogni giorno e non mancheranno laboratori e seminari a tema.

“Per noi questo è un festival molto importante – hanno detto gli organizzatori – è l’unico dedicato alle nuove generazioni. Comprende una settimana ricchissima non solo di spettacoli ma anche di approfondimenti, momenti di confronto e condivisione”.

Con-Fusione Festival si distingue fin dalla prima edizione, oltre che per la qualità e varietà della selezione artistica, anche per la pluralità delle compagnie e la conseguente ricchezza di tecniche artistiche che permettono di elaborare un ricco programma.

La manifestazione ha il contributo di: Comunità Europea, Ministero della Cultura, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Comune di Livorno, Fondazione Livorno, Unicoop Tirreno, Farmacia il Corallo/Ambulatorio il Corallino e Assitej Italia in collaborazione con Costellazione, Fortezza Nuova, Fondazione Teatro Goldoni, Acquario di Livorno, Sillabe Edizioni, Linc, La Scuola che Cammina/Istituto Comprensivo Benci-Borsi, Cooperativa Cuore, Associazione Nesi-Corea, Associazione Progetto Strada, Arciragazzi/Dieci Dicembre, Associazione Sestante, Volare Senz’Ali, Associazione Eppur Si muove, Associazione Amici della Zizzi, Pro Loco Livorno, Cacciucco Pride, Livorno Sailing.
Importante la collaborazione con la Farmacia il Corallo/Ambulatorio il Corallino che proporrà una serie di iniziative dedicate al benessere e alla cura dei bambini.

“Il Con-Fusione Festival è un evento di grande importanza – ha detto l’assessore al turismo e commercio Rocco Garufo – intanto basta vedere il numero delle collaborazioni per rendersi conto della portata di questa manifestazione e poi ha la capacità di legare tanti aspetti che valorizzano il territorio e soprattutto la Fortezza Nuova, uno dei punti di maggiore importanza turistica”.

In evidenza

Ad aprire la kermesse il 3 settembre sarà Stephen Noonan dall’Australia con “The boy and the ball”. Sempre il 3 settembre si terrà un laboratorio dedicato alla scoperta del cacciucco che coinvolgerà i più piccoli insieme alla presentazione del libro-gioco “Oggi Cacciucco io!”.

La Bottega degli Apocrifi di Manfredonia mette in scena il 5 “Racconto personale“, uno spettacolo che ha come protagonista Mamadou, un giovane cittadino della Costa d’Avorio, che dopo molte peripezie si appassiona al teatro e trova una compagnia che lo accoglie.

Mercoledì 6 settembre e domenica 10 settembre è previsto un giro in battello lungo i fossi medicei alla scoperta di Livorno e delle storie marine con animazione dell’attrice Ilaria Ballantini. Ancora, lo stesso giorno, lo spettacolo “Area 52” sul tema della diversità.

L’8 settembre ore 21:00 sarà la volta delle Compagnie livornesi Pilar Ternera e Dimitri Canessa in “L’Orso Felice”, spettacolo vincitore del Premio In-box Verde 2023 e menzione osservatorio Critico In-box 2023.

Il Teatro Trabagai e la Compagnia Kalofen di Livorno presentano sabato 9 settembre “Il carro dei pupi furiosi”, spettacolo ispirato all’ Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, con gli attori che diverranno proprio pupi siciliani.

Da segnalare anche lo spettacolo del giocoliere Fabrizio Solinas il 7 e 8 settembre dal titolo “Little Garden“, che racconta la storia dell’evoluzione dell’uomo partendo dai dinosauri e, a chiusura, il 10 settembre,”R4 Fuga per la libertà” con la compagnia di clown NasiRossi che si presenterà a bordo di una R4 scassata, a pedali e che prenderà anche fuoco.

Abiti per il signor Con-Fusione

Importante poi l’idea degli organizzatori di realizzare un’installazione del signor Con-fusione, l’immagine che si trova sui manifesti del Festival e che diventerà un’installazione realizzata da Valerio Michelucci alta 2 metri e 20 cm.

L’installazione verrà coperta con magliette e abiti dismessi, pertanto tutti coloro che posseggono magliette o abiti che non usano più e che sono colorati, si raccomandano gli organizzatori, sono invitati a portarli presso la sede del Teatro della Brigata (via Brigata Garibaldi 4a-4b-6) dal 28 agosto o in Fortezza Nuova nelle giornate del Festival. L’installazione verrà posta nelle vicinanze dell’entrata alla Sala degli Archi, vicino alla statua i Giuseppe Mazzini, e potrà essere “vestita” anche dai bambini.

Signor Con-fusione

Ecco il programma dettagliato

Domenica 3 settembre ore 17:30 e ore 18:45 FORTEZZA NUOVA – Sala degli Archi;
lunedì 4 settembre ore 9:30 Teatro della Brigata;
lunedì 4 settembre ore 16:00 e ore 17:00 Acquario di Livorno (Sala del Relitto)

STEPHEN NOONAN (Australia)
“The boy and the ball”
per 40 partecipanti a replica
Durata 30 minuti
Età consigliata dai 3 anni

In un tranquillo mondo costruito da cilindri di tutte le forme e dimensioni, incontriamo un ragazzo molto timido e assistiamo a come, con l’aiuto della sua palla, fa amicizia. Questa performance non verbale è una meravigliosa storia di rassicurazione, gioia e connessione con un po’ di magia visiva raggiunta attraverso un’illusione teatrale attentamente ideata.

Domenica 3 settembre ore 17:30 e 18:45 FORTEZZA NUOVA – Sala degli Archi
Ingresso riservato gli spettatori dello spettacolo “The boy and the ball”

Laboratorio: “Oggi cacciucco io!”

Un laboratorio per piccoli, ma non solo, nel quale partendo dalla presentazione del libro-gioco “Oggi Cacciucco io!”, i bambini impareranno i segreti della ricetta del Cacciucco e alla fine saranno proprio loro ad insegnare ai genitori tale ricetta e i pesci giusti da selezionare a seconda della stagione. Questo libro-gioco ed il laboratorio si basano infatti sul concetto della cucina sostenibile, per la salvaguardia delle specie marine e dell’ambiente.

Domenica 3 settembre ore 20.15 FORTEZZA NUOVA – Sala dell’Antico Forno

TEATRO PAN
“Piccoli universi sentimentali”
Durata 45 minuti
Età consigliata: Tout public

Piccoli universi sentimentali vuole avvicinare gli spettatori all’osservazione dell’infinitamente piccolo per scoprire che “le cose di ogni giorno nascondono segreti per chi li sa guardare ed ascoltare” (Gianni Rodari). “Cosa c’è lassù?”. I bambini disegnano uccelli che sembrano pesci e pesci che sembrano uccelli. Questa idea che i bambini ci donano sarà la traccia che lo spettacolo seguirà per portarci in un mondo al contrario: le stelle per terra e in alto peperoni, cipolle e foglie autunnali. Ciò che sta in alto starà in basso e viceversa. Agiremo nel mondo di mezzo, tra cielo e terra costruendo piccoli universi sentimentali. Il personaggio si ritroverà in un sogno dove il suo sguardo sarà meravigliato, pieno di stupore e curiosità. Un luogo dove il tempo è sospeso e non scorre. Uno spettacolo fatto dei silenzi e dei sorrisi di un’esploratrice dell’anima.

Lunedì 4 settembre ore 20:00 FORTEZZA NUOVA – Sala dell’Antico Forno

LA BARACCA – TESTONI RAGAZZI
“Cappuccetto rosso”
Durata 50 minuti
Età dai 4 agli 8 anni

Un lupo e una bambina o una lupa e un bambino? Cosa importa, l’importante è vivere la storia che tutti noi conosciamo e che ci sorprende sempre. Una storia piena di luoghi misteriosi, dove la paura e il coraggio corrono insieme. Due attori in scena si raccontano la popolare fiaba, giocando ad interpretarne i personaggi e litigandosi il ruolo più ambito: quello del lupo.
Con “C’era una volta una piccola, dolce bimba di campagna…” inizia un gioco di narrazione nel quale i protagonisti diventano lupo o lupa, bambino o bambina, entrando ed uscendo dal racconto più volte, proprio come fanno i bambini quando insieme giocano al “facciamo che io ero…”. Una sequenza di scene che, tra corse, rincorse e tante risate, ricostruisce il percorso di Cappuccetto Rosso nel bosco.

Martedì 5 Settembre ore 17:30 FORTEZZA NUOVA – Sala degli Archi

In collaborazione con
CORALLINO/FARMACIA DEL CORALLO
“Crescere… parliamone!”

Partendo dalla lettura di racconti per l’infanzia, incentrati su  argomenti che offriranno preziosi spunti pedagogici e relazionali, il laboratorio si propone come uno spazio di confronto dedicato ai genitori, mediato da specialisti della crescita.

Martedì 5 settembre ore 19:30 FORTEZZA NUOVA – Palco esterno Sala degli Archi 

BOTTEGA DEGLI APOCRIFI (Manfredonia)
“Racconto personale”
Durata 30 minuti
Età 12+

Un racconto personale, come quelli che capitano in treno, in fila alle poste, in una sala d’attesa…ogni volta che qualcuno ha voglia di ascoltare e si trova a scoprire quanto è diversa dalla nostra la vita degli altri, e quanto simili alle nostre sono le emozioni, i bisogni e l’istinto che la guidano.

Mamadou è un giovane cittadino della Costa d’Avorio che si è messo in viaggio “senza valido motivo”, senza una guerra, senza una persecuzione; la storia sfrontata di un ragazzo che ha semplicemente pensato di avere diritto a un’occasione nella vita per inseguire un sogno. Una storia lunga, che attraversa il deserto e che comincia con l’incontro con il trafficante più in gamba di tutta l’Africa: Sita la venditrice.

Mercoledì 6 settembre ore 18:15 PIAZZA GARIBALDI – Baracchina Arciragazzi/Dieci Dicembre
Cristiano Grasso
“Coristi per Caso (#SAIASSAI edition)”. Laboratorio per famiglie

Un’occasione unica per divertirsi tutti insieme: grandi e piccini! Un’esperienza per tutte le famiglie  i bambini che amano la musica ed il canto e hanno voglia di sperimentarsi insieme e in coro. Una soluzione perfetta anche per superare la timidezza più grande, con giochi corali di ritmo e musica e provare a cantare un brano, proprio come un vero coro.

Mercoledì 6 settembre ore 17:00 e ore 19:00 e domenica 10 settembre ore 17:00 – FORTEZZA NUOVA

Partenza ingresso Fortezza Nuova
ORTO DEGLI ANANASSI in collaborazione con Livorno Sailing, casa editrice Sillabe e Unicoop tirreno
“A pesca di storie”
per 40 partecipanti a replica

Un giro in battello per i canali medicei alla scoperta di Livorno e storie marine in collaborazione con Livorno Sailing, la casa editrice Sillabe e Unicoop Tirreno

Mercoledì 6 settembre ore 21:00 FORTEZZA NUOVA – palco esterno Sala degli Archi

LA SETTIMANA DOPO (Roma)
“Area 52”
Durata 50 minuti
Età consigliata Tout public a partire dai 5 anni

Un oggetto non identificato, probabilmente di origine aliena, è caduto nottetempo dal cielo. Una scienziata americana della NASA viene inviata sul luogo dell’impatto per esaminarlo con sofisticatissime apparecchiature.
Si tratta di un messaggio inviato da popolazioni extraterrestri? Cosa vorranno dire all’umanità?
Un serissimo, fantascientifico gioco che porta gli spettatori in un universo popolato da alieni verdi e navicelle spaziali di carta argentata, in un divertente film di science fiction completamente homemade.
Uno spettacolo di clown teatrale che mescola musica dal vivo eseguita con clarinetto, voce, loop station e theremin, manipolazione di oggetti e teatro di figura.

Giovedì 7 settembre ore 10:30 FORTEZZA NUOVA – Sala dell’Antico Forno

“Suoni dallo spazio (#SAIASSAI edition)”
Laboratorio per famiglie Sala dell’Antico Forno
Laboratorio con Emanuela Belmonte in collaborazione con l’Associazione Volare senz’ali e Eppur si muove. L’artista, dopo aver presentato lo spettacolo AREA 52 la sera precedente, propone un gioco di esplorazione sonora tramite l’uso del theremin e la loop machine, strumenti musicali elettronici che permetteranno la scoperta di un nuovo modo di stare insieme in un gioco di rifrazioni tra emozioni e sorprese.

Giovedì 7 settembre ore 17:00 – 19:30 FORTEZZA NUOVA – Sala degli Archi

ORTO DEGLI ANANASSI/COOPERATIVA LINC in collaborazione con La Scuola che Cammina
Seminario: Cambiare Insieme
SOS (Sense of Sharing)

Un seminario di approfondimento, analisi e progettazione partecipata sul tema del welfare comunitario a carattere culturale rivolto a tutta la comunità che verterà sul tema Arte e Apprendimento. Un’occasione in cui insegnanti, educatori, operatori del terzo settore e cittadini, attraverso la guida dei facilitatori della cooperativa LINC, avranno modo di confrontarsi ed esplorare come il mezzo artistico possa divenire strumento utile all’apprendimento, condividere le proprie esperienze, strumenti e competenze in favore di nuove alleanze e co-progettazioni.

Giovedì 7 settembre ore 20:00 FORTEZZA NUOVA – spazio Pineta
venerdì 8 settembre ore 20:00 FORTEZZA NUOVA – spazio Pineta

CIE LITTLE GARDEN (Francia)
“Little garden”
Durata 30 minuti
Età: Tout public

Little Garden è uno spettacolo di giocoleria sull’amore animale. È una danza dell’accoppiamento tra performer e pubblico, in un viaggio camaleontico attraverso le forze della natura e le sorprendenti trasformazioni del mondo animale. È una dimostrazione di forza bruta, rumorosa e bestiale, un’ode alla vita organica e inorganica. Come i salmoni che per accoppiarsi risalgono la corrente mettendo a rischio la loro vita, Fabrizio Solinas si mette a nudo per trovare nella performance la compagna di tutta una vita. Con leggerezza e ironia, cercherà in qualsiasi modo di sopravvivere allo sguardo del pubblico, per poi finalmente scoprire in se stesso, alla fine del suo viaggio animale, l’ultimo degli animali: l’uomo. E guardarsi ammirato con sorpresa e meraviglia.

Giovedì 7 settembre ore 21:00 FORTEZZA NUOVA – Palco esterno Sala degli Archi
STILEMA TEATRO (Torino)
“Perché”
Durata 55 minuti
Età dai 3 ai 10 anni

Perché mangiamo sempre la minestrina? Esiste Babbo Natale? Qual è l’ultimo numero? Perché gli alberi perdono i capelli d’inverno? Cosa c’è dietro le stelle? Sono le molte domande che un ipotetico figlio, un bambino – pupazzo pone ad un papà stanco dopo una giornata di lavoro, costringendolo a distrarsi dal leggere il  giornale per cercare le sempre più difficili risposte. È un continuo rispondere a mille quesiti, da quelli più elementari a quelli attorno a cui ruota il mondo. E’ un continuo perdersi e poi riemergere nelle proprie risposte, quasi a voler tramandare tutto lo scibile a chi è all’inizio di un cammino. È un cercare di comprendere i perché infantili , di farli propri e di rispondere con l’uso di esempi, che rimandino all’universale.

Venerdì 8 settembre ore 10:00 FORTEZZA NUOVA – Sala degli Archi

Co-Progettazione: lo stai facendo bene!

Rivolto ad operatori culturali del territorio e nazionali – con particolare riferimento a soggetti attivi nel mondo delle arti performative dedicate alle nuove generazioni, allargando l’invito anche a rappresentanti delle Istituzioni Locali, con l’intenzione di offrire un momento di confronto e di crescita sul tema della co-progettazione intesa come prassi e strumento da conoscere, applicare e sviluppare.
Quali sono i rischi e quali le difficoltà? Quali le complessità e le strategie migliori per rendere maggiormente efficace il processo?
Nel corso della mattina interverrà la Dott.ssa Daniela Renzi, psicologa e psicoterapeuta che parlerà del progetto internazionale per cui collabora: “La città dei bambini”.

Venerdì 8 settembre ore 21:00 FORTEZZA NUOVA – palco esterno Sala degli Archi 
PILAR TERNERA / DIMITRI-CANESSA (Livorno)
“L’Orso Felice”
Spettacolo vincitore Premio In-box Verde 2023 e menzione osservatorio Critico In-box 2023
Durata 40 minuti
Età consigliata: Tout public

L’Orso felice è un Orso che si fa molte domande e che ha nelle tasche, (non sapete che gli orsi hanno le tasche?), tre indizi: sono un orso molto gentile, sono un orso felice, sono un orso molto bello. Da questi indizi l’Orso Felice parte per la ricerca del proprio sé. Il viaggio si snoda tra alberi che crescono se non li guardi, tra silenzi piccoli, grandi, antichi e silenziosi e incontri con animali ed esseri che lo accompagneranno alla scoperta del pensiero e della felicità.
Liberamente ispirato all’Orso che non c’era di Oren Lavie lo spettacolo continua la ricerca della compagnia sull’identità e il viaggio iniziato con lo spettacolo di Alice. Lavie si cimenta in un’opera filosofica, una moderna Alice attraverso lo specchio regalandoci un viaggio in un sognato ed eccentrico mondo alla ricerca del sé, tutto condito da un umorismo e un sorriso leggero, come solo un Orso Felice può avere.

Venerdì 8 settembre ore 16:00, ore 17:15, ore 18:30 FORTEZZA NUOVA – Sala dell’Antico Forno;
sabato 9 settembre ore 10:30, ore 16:00, ore 17:15 FORTEZZA NUOVA – Sala dell’Antico Forno.

TEATRO TELAIO (Brescia)
“Arcipelago”
Vincitore EOLO AWARD 2023 come MIGLIOR PROGETTO Durata 40 minuti
Età a partire dai 5 anni Tout public

Arcipelago è un’installazione teatrale agita e resa viva dai bambini, che si ritroveranno in una stanza ampia e scura, dove a fare luce è solo un piccolo arcipelago, composto da diverse isole: piccole unità sparse sul pavimento-mare, pronte ad accogliere un solo “naufrago” per volta. Ogni isola permetterà di vivere un’esperienza intima ed esclusiva con l’installazione presente: alcune prevedono un contatto, una manipolazione, un’interazione tattile e multi sensoriale. Altre si limitano alla sola contemplazione, lasciando che la vista e la percezione di un oggetto o di un micromondo siano da stimolo per elaborare una risposta o il fluire delle parole. Terminata l’esperienza su una singola isola, ogni bambino riparte verso una nuova tappa. Lo spettacolo terminerà con un momento di condivisione e di restituzione simbolica.

Sabato 9 settembre ore 18:30 FORTEZZA NUOVA – Falsa Braga

TEATRO TRABAGAI e COMPAGNIA KALOFEN (Livorno)
“Il carro dei pupi furiosi”
Durata 55 minuti
Età: Tout public a partire dagli 8 anni

Spettacolo ispirato all’ Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, che propone una divertente e sorprendente rielaborazione per guitti, pupi e menestrelli delle compagnie Trabagai e Kalofén. Un gioco che parte dal testo scritto, reinterpretandolo in chiave popolare, lasciando spazio al dramma ma soprattutto alla comicità.

Sabato 9 settembre ore 21:00 FORTEZZA NUOVA – palco esterno Sala degli Archi

TEATRO EVENTO (Vignola)
“La Bianca, la Blu e la Rossa”
Spettacolo finalista Premio In-box Verde 2022 Durata 60 minuti
Età: Tout public

Una scatola magica, tre clownesse in un’unica attrice e una storia. La prima è la BIANCA, neutra, che si colora e si trasforma dando vita alla BLU e alla ROSSA. La BLU abita nella città di Blu e, come tutti gli abitanti, vive giornate sempre uguali, secondo regole precise, in silenzio. Una mattina arriva in città la ROSSA che, giocando e divertendosi, sconvolge totalmente l’ordine cittadino. Nessuno aveva mai visto quel colore e, soprattutto, nessuno dei blu aveva mai avuto il tempo di giocare o divertirsi.
La presenza della ROSSA si rivelerà un tesoro per la BLU che scoprirà la forza della libera espressione, della creatività, della capacità di uscire dagli schemi e il coraggio di sperimentare e di aprirsi al diverso verso nuove possibilità.

Sabato 9 settembre ore 11:00 FORTEZZA NUOVA – Sala degli Archi

In collaborazione con
CORALLINO/FARMACIA DEL CORALLO
“Crescere… parliamone!”

Partendo dalla lettura di racconti per l’infanzia, incentrati su argomenti che offriranno preziosi spunti pedagogici e relazionali, il laboratorio si propone come uno spazio di confronto dedicato ai genitori, mediato da specialisti della crescita.

Domenica 10 settembre ore 18.30 FORTEZZA NUOVA – Falsa Braga

NANIROSSI
“R4 Fuga per la libertà”
Evento gratuito
Spettacolo vincitore di CANTIERI DI STRADA 2014
Età: Tout public
Corpi speciali. Massima sicurezza e tutela dell’ordine: due agenti, nome in codice Chesterfield e Wellington, impegnati in una complicata missione: il trasferimento di un pericoloso criminale da un carcere a un altro. Riusciranno i nostri eroi nell’ardita impresa? Difficile dare una risposta certa, perché la strada – come sempre – – piena di sorprese: forse l’auto che gli è stata affidata per la missione non è nel migliore stato, e forse anche loro non sono i migliori agenti speciali sul mercato, o forse non sono nemmeno agenti speciali: speciali di sicuro, ma non come responsabili dell’ordine pubblico… Così, tra imprevisti voluti e non, acrobazie, gags, virtuosismi tecnici e incontri ravvicinati con il pubblico, i nostri agenti speciali cercheranno di fare tutto il possibile per tenere la situazione sotto controllo e raggiungere l’obiettivo sperato. Ma, nonostante i loro sforzi, l’effetto non sarà quello desiderato e tutti i tentativi di ristabilire l’ordine porteranno inevitabilmente al caos o per meglio dire ad un vero e proprio disordine pubblico.

LABORATORIO DIFFUSO

Venerdì 1 settembre ore 18:30 presso Teatro della Brigata;
Martedì 5 settembre ore 17:30 presso Fortezza Nuova – Area giochi;
Giovedì 7 settembre ore 18:30 nella Fortezza Nuova – Sala dell’Antico Forno;
Sabato 9 settembre ore 16:30 presso Fortezza Nuova – Sala degli Archi.

ORTO DEGLI ANANASSI
“Sguardi fantastici”

Un’azione di audience development che mira a rendere più accessibili, comprensibili e vicini i contenuti dell’offerta culturale – con particolare riferimento allo spettacolo teatrale – affinché si sviluppi una relazione duratura tra il prodotto culturale ed il pubblico. Questa iniziativa accompagnerà, nel corso dell’intero Festival Con-Fusione 2023, un gruppo di bambini e ragazzi con relativi familiari ad analizzare tutti gli aspetti (tecnici ed emozionali) degli spettacoli che i partecipanti avranno occasione di vedere gratuitamente.

Informazioni e biglietti

Informazioni: 3278844341 – info@con-fusione-festival.eu – www.teatrodellabrigata.it.
I biglietti per gli spettacoli saranno acquistabili sul sito  www.liveticket.it, presso il Teatro della Brigata (via Brigata Garibaldi 4a-4b-6) dal 28 agosto e in Fortezza Nuova nelle giornate del Festival.

Le repliche dello spettacolo “The Boy and the Ball” di Stephen Noonan previste per lunedì 4 settembre presso la Sala del relitto dell’Acquario di Livorno sono vincolate al biglietto d’ingresso alla struttura con tariffa agevolata*: 12,00 € adulti, 8,00 € ragazzi ( 1m 140 cm di altezza ), over 65, accompagnatori disabili.
Gratuito bambini sotto il metro di altezza, disabili.

*Biglietti acquistabili presso la biglietteria dell’Acquario di Livorno a partire dalle ore 16.00 del 4 settembre e non cumulabili con altre promozioni in corso.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*