Libertas chiude con il botto la stagione: +24 nel derby, ma la Pielle era già prima

La Pielle vince comunque il campionato

Share

Pubblicato ore 10:09

LIVORNO – Prestazione praticamente perfetta della Libertas che chiude con il botto la stagione regolare regalandosi una serata da raccontare per molto tempo. Gli Amaranto, al cospetto della corazzata Pielle (16 vittorie consecutive, girone di ritorno immacolato) sfoderano una partita di intensità pazzesca e – complice la serata no dei Biancoblù, vincono il derby in scioltezza.

Di fatto la stracittadina non è mai esistita: basta vedere la progressione del punteggio: 5-0, 14-4, poi 27-8 al primo intervallo con la Libertas precisa e la Pielle smarrita che andava a cozzare contro il muro difensivo amaranto e quando aveva tiri aperti, li falliva in modo inaspettato.

Equilibrato – e bruttino – il secondo quarto – finito 11-12 con episodio finale che avrebbe potuto riaprire tutto: tripla del +24 di Ricci annullata per fallo in attacco di buca e canestro da 3 sulla sirena di Chiarini per il -18 Pielle (38-20).

A inizio terzo quarto era lecito attendersi la reazione degli ospiti che invece sono usciti definitivamente dalla partita: incassato in break di 16-0, sono sprofondati a -34 (54-20). Chiusa la terza frazione a +32 (61-29), la Libertas ha toccato il massimo vantaggio (+39) -fatidica soglia psicologica che ha riportato la memoria di molti al derby del 4 gennaio 1987 finito 119-80 per la doppia L – sul 68-29 e sul 70-31.

Nel finale la Pielle ha limato il ritardo, che si è fermato a 24 punti (76-52). Clamoroso il dato della valutazione di squadra: 99-35 per la LL che ha giocato con Saccaggi e Ricci (quest’ultimo tra i migliori) non al top, senza Lucarelli e, già da prima dell’intervallo lungo anche senza Allinei. Nella Pielle l’unico da salvare è stato Pagani, autore di 24 punti.

Akern Libertas Livorno – Caffè Toscano Pielle Livorno 76-52 (27-8, 11-12, 23-9, 15-23).
Akern Libertas Livorno: Antonello Ricci 18 (3/5, 3/8), Andrea Bargnesi 11 (0/2, 1/5), Tommaso Fantoni 10 (5/6, 0/0), Francesco Fratto 9 (2/4, 1/4), Luca Tozzi 9 (3/6, 1/5), Leon Williams 8 (1/3, 2/4), Andrea Saccaggi 7 (2/2, 1/4), Dorin Buca 4 (2/2, 0/0), Gregorio Allinei 0 (0/0, 0/2), Samuele Balestri 0 (0/0, 0/0), Federico Madeo 0 (0/0, 0/0), Jacopo Lucarelli 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 13 / 17 – Rimbalzi: 50 12 + 38 (Luca Tozzi 13) – Assist: 17 (Leon Williams 6).

Caffè Toscano Pielle Livorno: Giordano Pagani 24 (7/13, 0/0), Matteo Laganà 8 (1/3, 2/6), Massimiliano Ferraro 7 (1/3, 1/4), Mateo Chiarini 6 (1/7, 1/4), Andrea Lo biondo 3 (0/1, 1/3), Michele Rubbini 2 (0/2, 0/3),  Baye modou Diouf  2 (1/1, 0/0), Federico Loschi 0 (0/4, 0/1), Luca Campori 0 (0/0, 0/3), Giorgio Manna 0 (0/2, 0/0), Francesco Dadomo 0 (0/0, 0/0), Filippo Cristofani 0 (0/0, 0/0).
Tiri liberi: 15 / 21 – Rimbalzi: 33 9 + 24 (Giordano Pagani 7) – Assist: 12 (Luca Campori 5).

© Vietata la riproduzione