A Leggermente il viaggio scientifico e filosofico nella tecnologia con il libro di Chiara Valerio

Al Chioschino di Villa Fabbricotti

Share

Pubblicato ore 16:00

LIVORNO – Un viaggio scientifico e filosofico nella tecnologia con le parole di Chiara Valerio che, a Leggermente, presenta il suo libro “La tecnologia è religione” (Einaudi, 2023), questo pomeriggio, 3 luglio, ore 19 al Chioschino di Villa Fabbricotti. Introduce: Simone Lenzi, cantautore, scrittore, traduttore e assessore alla cultura del Comune di Livorno.

“Siamo tutti abituati all’esperienza di premere un tasto e vedere qualcosa accadere. Il verbo della scienza è provare, quello di tecnologia e religione è credere. La religione si interessa della salvezza dell’anima nei cieli e la tecnologia della conservazione dei dati nel cloud”. Partendo dalle esperienze della sua vita quotidiana e della sua infanzia, l’autrice guida il lettore in un viaggio scientifico, filosofico e personale nella tecnologia digitale del nostro tempo e ci formula il suo punto di vista sul perché essa diventi religione nel momento in cui dimentichiamo che la limitatezza è l’unica possibilità di conoscenza che abbiamo.

L’autrice

Originaria di Scauri (Lazio), Chiara Valerio ha conseguito una laurea e un dottorato in Matematica. Scrittrice, traduttrice, direttrice artistica e conduttrice radiofonica, è editor per Marsilio, curatrice della collana narrativa.it per l’editore Nottetempo, è redattrice di Nuovi Argomenti e di Nazione Indiana, collabora con l’Unità, Il Sole 24 ore, la Repubblica e con il programma Ad alta voce di Radio3.
Nel 2021 il suo pamphlet La matematica è politica ha fatto parte della cinquina finalista del Premio Galileo per la divulgazione scientifica.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero e gratuito ma è consigliata la prenotazione per trovare posto a sedere, al sito leggermente.eventbrite.it.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*