Volley Livorno chiude la stagione con una brillante vittoria

Terza posizione in classifica

Share

Pubblicato ore 18:00

LIVORNO – Finisce con una vittoria la stagione del Volley Livorno in Serie C. Davanti al proprio pubblico, le gialloblù hanno superato in tre set il Donoratico Volley (25-19, 25-20, 25-18).

Con questo successo, Melosi e compagne, chiudono il loro campionato in terza posizione con 40 punti conquistati in 20 partite e la consapevolezza di un cammino che ha visto crescere questa squadra partita dopo partita.

Coach D’Alesio ha fatto ruotare tutte le giocatrici a sua disposizione per permettere a ognuna di mettere la propria firma su questa bella affermazione e dare l’appuntamento ai propri tifosi al prossimo anno.
Al PalaFollati, il Volley Livorno parte con Migliorini opposta a Stolfi, Bitossi e Lavoratori in banda, Melosi e Campani al centro, Ricoveri libero.

Il primo strappo della partita è di Donoratico, che vola subito sul 4-0. Ma non appena le labroniche cambiano marcia, l’inerzia della partita passa subito nelle mani delle gialloblù, che prima impattano sul 7-7 e poi scappano via sul 16-9. Un errore al servizio di Donoratico regala il 25-19 e si cambia campo con le livornesi avanti di un set.

Nel secondo parziale il copione rimane più o meno lo stesso. Donoratico sopra 4-1 e rimonta immediata del Volley Livorno, che mette la freccia sul 5-4. Il set rimane piuttosto equilibrato fino a quando le gialloblù non piazzano un break che le porta avanti 17-13. Le ospiti rispondono riportandosi in parità sul 17-17, ma una nuova accelerazione permette alle labroniche di far perdere le loro tracce fino al punto del 25-20 messo a terra da Lavoratori.

Anche nel terzo set Volley Livorno e Donoratico Volley viaggiano a lungo spalla a spalla nel punteggio. Sul 15-15, sono nuovamente le gialloblù a prendere in mano il comando delle operazioni. Tre punti in fila del Volley Livorno costringono Donoratico al time-out, ma nemmeno il minuto in panchina ferma la marcia delle labroniche, che non si voltano più indietro e chiudono definitivamente i giochi con la schiacciata di Gai per il 25-18.

© Vietata la riproduzione