“L’anima del metallo”, creazioni fantasiose a Porta a Mare

Tra le opere il Ponte Morandi e le Torri Gemelle

L'arte del metallo le opere di Roberto Berrugi a Porta a Mare
Le chitarre

LIVORNO – Chitarre, animali, vele, lottatori, motociclette, tutto nato dalla fantasia e dalla pazienza di un singore di 80 anni di Cecin, Roberto Berrugi, ex carrozziere ora in pensione che si dedica a ridare anima al metallo.

È proprio “L’anima del metallo” il titolo della mostra a ingresso gratuito che apre oggi pomeriggio alle ore 17 (durerà fino al 16 novembre) negli spazi di Palazzo Orlando, via D’Alesio 6 (Porta a Mare). Oggetti nati da vecchi radiatori, candele, bulloni che Berrugi ha modellato e assemblato per trasformarli in vere e proprie opere d’arte.

Tra i pezzi in mostra, un sessantina in tutto, anche un omaggio al Ponte Morandi di Genova e alle Torri Gemelle, una scrivania anti stress, una grande quantità di chitarre che suonano veramente e molte vele.

La mostra curata da Alessandro Schiavetti, presidente di ACS Art Center, vede la collaborazione tra il Comune di Cecina, il Comune di Livorno e la Banca di Credito Cooperativo di Castagneto Carducci.

Orario: tutti i giorni dalle 17 alle 20. Sono possibili visite guidate la mattina per le scuole su prenotazione al numero 331847520.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*