Dal Minimalismo alla Land Art

Martedì 13 febbraio dalle 21.00 alle 23.00

PRATO – Cosa succede quando l’arte si trasforma in esperienza concettualmente “aperta”, uscendo dalla cornice del museo per aprirsi verso il paesaggio naturale e urbano?  Una domanda alla quale proveranno a rispondere attraverso le sculture modulari di Bob Morris, i neon di Dan Flavin per arrivare agli interventi di Robert Smithson nei quali l’intero paesaggio diviene protagonista del progetto artistico.

Martedì  13 febbraio dalle 21.00 alle 23.00 si terrà infatti una lezione davvero interessante su terra ed arte. Una sinergia potente.

Ingresso: 5€ singolo incontro, 4€ soci Unicoop Firenze.

Ingresso libero per soci Centro Pecci 2018 disoccupati e studenti di ogni ordine e grado (documentati).

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*