Incrementata la sicurezza nella zona di piazza Garibaldi

No alla vendita di alcolici da asporto a basso prezzo. Nogarin: “Non è contro la movida”

Share

LIVORNO – “Sia chiaro, questo provvedimento non è contro la movida, ma contro la vendita di alcolici da asporto a basso prezzo”, così ha precisato il sindaco di Livorno Filippo Nogarin durante la firma dell’ordinanza che vieta la vendita di bevande alcoliche nel “Comparto Garibaldi”. “Vogliamo dare una prima risposta alle pressanti richieste di incremento della sicurezza che ci arrivano dai residenti della zona di piazza Garibaldi”, ha proseguito.

Il provvedimento è stato firmato nel pomeriggio di oggi, 4 maggio, e interessa il “Comparto Garibaldi” cioè quella zona che da piazza della Repubblica e piazza Garibaldi si estende fino a via Galilei compreso quindi via de Larderel, piazza dei Mille, via Sant’Andrea, via Pellettier,  un lungo tratto centrale di via Galilei, un tratto di via Garibaldi, degli scali delle Cantine e di viale degli Avvalorati.

“I commercianti, i ristoratori e i proprietari dei locali che fanno somministrazione non avranno nulla da temere – ha infine precisato il sindaco – potranno continuare a lavorare come hanno sempre fatto, servendo alcolici all’interno dei loro locali o ai tavoli all’aperto”. Già da domani sera, 5 maggio, il divieto sarà in vigore.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*