Inaugurazione della mostra “La vocazione contemporanea” al Museo della Città

Un lavoro di ricognizione e indagine sulle opere della collezione civica

museo della città
La chiesa sconsacrata. Sezione contemporanea. Foto: Va. Cap.
Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – Conoscere la storia del Museo di arte contemporanea di Livorno, inaugurato nel 1974 come seconda sede espositiva comunale dopo il Museo Fattori, sarà possibile grazie a una mostra che verrà inaugurata domani, 24 giugno, alle ore 18.

L’esposizione dal titolo “La vocazione contemporanea – le attività del Museo Progressivo d’Arte Contemporanea Città di Livorno” si terrà nella sezione contemporanea del Museo della Città di Livorno, piazza del luogo Pio. Promossa dal Comune di Livorno e coordinata da Cooperativa Itinera, sarà visitabile fino al 22 settembre.

La mostra nasce dal lavoro di ricognizione e indagine sulle opere della collezione civica e sui documenti. Un lavoro svolto nei mesi passati, finalizzato ad approfondire la storia, anche recente, della tradizione artistica della città. Un lavoro appassionante che ha permesso di ricomporre le ragioni e le radici della vocazione contemporanea di Livorno, la spinta innovativa e spregiudicata alla base di molte scelte fatte in particolare negli anni ’70, quando il Museo Progressivo prese forma.

Il percorso proposto si snoda nelle sale del Contemporaneo in un dialogo con le opere esposte, raccontando, con materiali e fotografie, uno spaccato fondamentale della nostra storia culturale.

Ingresso incluso nel biglietto del Museo della Città.
Orari: martedì / venerdì 10.00 – 19.00. Sabato – domenica: 10.00 – 22.00

Per informazioni sulle aperture serali e prenotazione di visite guidate telefonare allo 0586824551.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*