Al piano con Brahms e Händel: concerto di Sergio De Simone

Nell'Auditorium dell'Istituto Mascagni alle ore 18

sergio de simone

LIVORNO – Domani, mercoledì 7, l’Istituto Mascagni organizza un concerto presso l’Auditorium Cesare Chiti che vedrà la presenza del pianista fiorentino Sergio De Simone, docente di pianoforte principale del Mascagni e interprete di pagine pianistiche della letteratura barocca e di quella del pieno romanticismo.

L’esibizione avrà inizio alle ore 18: ad aprire il programma la Ciaccona in sol maggiore di Georg Friedrich Händel (1685-1759), la più celebre e la più eseguita delle tre Ciaccone per clavicembalo, la cui edizione, a Londra è datata intorno al 1733, formata da 21 variazioni, otto delle quali passano dal tono maggiore al minore, e che si caratterizza per ampi slanci lirici. Segue, di Johannes Brahms (1833-1897), l’op. 21, Variazioni su un tema originale op. 21 n. 1 e Variazioni su un tema ungherese op. 21 n 2 , che vide la luce tra il 1856 e il 1857.

Il concerto di Sergio De Simone è a ingresso libero.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*