Prima prova per i maturandi

Questa mattina si sono aperte le buste con i titoli dei temi

Share

LIVORNO- Oggi per molti ragazzi sono iniziati gli esami di stato, dopo una lunga notte insonne, questa mattina, armati di penna e vocabolario di italiano si sono recati nelle loro scuole pronti a vivere un’esperienza unica; la Maturità. C’è chi a distanza di anni, ha ancora incubi rispetto a quei giorni e una stima fatta tra la popolazione testimonia che tra la laurea e la maturità, la seconda ha creato molto più timore nelle varie generazioni.

Quando questa mattina si sono aperte le buste, momento che tutti noi ricordiamo benissimo anche se  magari sono passati anni, i titoli sono stati i seguenti: “Versicoli quasi ecologici” dalla raccolta Res Amissa di Giorgio Caproni è  stato il brano scelto per l’analisi del testo Tipologia A, mentre  “La natura tra minaccia e idillio nell’arte e letteratura” è uscito per quanto riguarda la Tipologia B.

Per quanto riguarda invece  l’ambito artistico-letterario, a farlo da protagonista sono stati i dipinti di William Turner e Bufera di neve: Annibale e il suo esercito attraversano le Alpi e Idillio primaverile di Pellizza da Volpedo, oltre a testi di Seneca, Leopardi, Lucrezio e Schopenhauer.

Mentre per l’ambito storico-politico “Disastri e ricostruzione” con  citazioni dei testi di Giorgio Boatti e Alvar Gonzalez-Palacios. 

Altro tema per l’ambito tecnico-scientifico è stato “Robotica e futuro tra istruzione, ricerca e mondo del lavoro”  con vari testi da analizzare come “All’Indire un incontro sulla robotica educativa” di Fabiana Bertazzi e alcune citazioni.

Altra possibile traccia per l’ambito socio-economico è stato “Tecnologie e lavoro” con un estratto di  testo preso  da un articolo di Enrico Marro intitolato “Allarme Onu: i robot sostituiranno il 66% del lavoro umano“.

Altra  possibilità il tema-storico “Il miracolo economico italiano degli anni 50 e 60 con brevi citazioni da Paul Ginsborg da “Storia d’Italia dal dopoguerra a oggi“ e Bevilacqua con “Lezioni sull’Italia repubblicana”.

Ultima traccia il  tema- attualità  intitolato “Il progresso” basato su una citazione di Edoardo Boncinelli tratta da “Per migliorarci serve una mutazione“

Diletta Fallani

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*