Firenze a tutta cultura: ecco i musei aperti dal 2 al 7 gennaio

Occasione unica per visitare tante bellezze

firenze musei aperti
Una delle sale del Museo dell'Opera del Duomo
Share

FIRENZE – Firenze apre le porte dei suoi tanti musei ai visitatori che hanno deciso di trascorrere queste festività dedicandosi alla cultura. Ecco di seguito tutti i luoghi che reteranno aperti.

Il Museo di Palazzo Vecchio (piazza della Signoria) sarà aperto dal 2 al 6 gennaio dalle 9 alle 23. Palazzo Vecchio è il simbolo del potere civile della città di Firenze. Eretto per ospitare i Priori delle Arti e il Gonfaloniere di Giustizia, il supremo organo di governo della città, divenne successivamente la reggia ducale di Cosimo I de’ Medici finché non si trasferì a Palazzo Pitti.

L’1 gennaio saranno visitabili la Torre di Arnolfo, piazza della Signoria (ore 14-17), la chiesa e museo di Santa Maria Novella (orario 13-17.30) e il Museo Novecento (orario 14-18). Inoltre sono aperte le mostre a Palazzo Strozzi “Il Cinquecento a Firenze. Tra Michelangelo, Pontormo e Giambologna” e “Utopie Radicali. Oltre l’architettura: Firenze 1966-1976” (orario 10-20); e a Palazzo Medici Riccardi (via Camillo Cavour, 3) “Made in New York: Keith Haring. L’origine della street art” (orario 10-19) .

Il Museo di Galileo (piazza dei Giudici), dove trovano posto circa mille oggetti e strumenti alcuni dei quali possono essere provati, sarà aperto domani, 2 gennaio, dalle 9.30 alle 18. E poi tutti i giorni inclusi domeniche e festivi. Anche Nuovo Museo dell’Opera del Duomo (piazza del Duomo), dove è concentrata la maggior parte delle opere scultoree fiorentine, oltre 750 disposte in 28 sale su tre piani,  sarà aperto domani, il 2 gennaio, e i giorni successivi dalle 9 alle 19, resterà chiuso il 9

Anche il 6 gennaio la maggior parte dei musei e monumenti di Firenze sarà regolarmente aperta (saranno chiusi la Cattedrale, la Cripta e la Cupola del Brunelleschi); infine in occasione del 7 gennaio prima domenica del mese, ingresso gratuito per tutti nei musei statali (Galleria degli Uffizi, Galleria dell’Accademia, Palazzo Pitti e Giardino di Boboli, Museo Nazionale del Bargello, Cappelle Medicee, Museo Archeologico, Palazzo Davanzati). Ingresso gratuito anche nei musei comunali, ma solo per i residenti nei comuni della Città Metropolitana.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*