Castelfalfi, piccolo borgo con quasi mille anni di storia

Qui Roberto Benigni ha girato alcune scene di "Pinocchio"

Castelfalfi
Castelfalfi
  • di Patrizia Caporali:

TOSCANA – La bellezza delle colline, il tripudio dei colori che cambiano con le stagioni e il silenzio, un silenzio che avvolge, lontano dai ritmi sfrenati della società moderna.

Castelfalfi, situato nel comune di Montaione, a pochi passi da Firenze, è un piccolo borgo con quasi mille anni di storia che dalla seconda metà dell’Ottocento ha avuto un incontenibile processo di spopolamento. Gli abitanti preferiscono scendere verso la pianura per lavorare in fabbrica e da allora solo tristezza e desolazione per oltre un secolo.

CastelfalfiUn origine molto remota, il longobardo Faolfi fonda un primo insediamento nell’Alto Medioevo verso il 700 d. C. e da qui, forse il suo nome, Castrum Faolfi prima, poi Castelfalfi. Proprietari illustri come le famiglie della Gherardesca, dei Medici, si avvicendano in questo luogo magico che conserva l’appeal dell’epoca passata e facilmente trasporta indietro nel tempo, alla corte dei signori di Toscana fra graziose donzelle e audaci cavalieri.

Siamo nel cuore della regione, in uno scenario da favola dove Roberto Benigni gira alcune scene del film Pinocchio e, alla fine degli anni ’80, anche Andrea Bocelli trova i suoi esordi musicali. Quindi l’abbandono, un black-out lungo decenni interrotto dalla ristrutturazione promossa dalla Tui Ag, la multinazionale tedesca del turismo, che dal 2007 a oggi ha dato una nuova vita al borgo, conservando l’integrità storica della struttura nella sua più autentica identità toscana, con l’uso di materiali tipici della tradizione locale come il legno, la pietra, l’intonaco e il cotto.

CastelfalfiCastelfalfi oggi, con la nuova veste di resort, vive un moderno Rinascimento. Rimangono 36 casali risalenti a diverse epoche e c’è ancora la vecchia tabaccaia, la rocca, il castello che, costruito come torre di osservazione nel periodo rinascimentale, domina a 360° le magnifiche colline fiorentine e pisane, ma ci sono anche hotel, appartamenti, negozi, campi da golf e piscine che si affacciano sulla valle, tra l’increspatura di un territorio dove un tempo c’era il mare. Uno scrigno incantato inserito in un contesto paesaggistico di grande pregio e di incredibile romanticismo.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*