Biennale: le fotografie di luoghi sconosciuti nel padiglione Australia

Suggestive immagini di razze e culture diverse

VENEZIA – Il padiglione Australia è rappresentato da Tracey Moffatt la prima artista indigena australiana a presentare una mostra individuale alla Biennale d’Arte di Venezia. Tracey Moffatt è l’artista australiana più famosa di tutti i tempi, con oltre 100 mostre personali a livello internazionale. Titolo del padiglione è “My Horizon“, si tratta di un’esplorazione attraverso la fotografia di viaggi, di razze, di genere, di sessualità, di desiderio e d’identità. “Ho usato la mia fotocamera per luoghi sconosciuti e ho creato fotodrammi – ha detto l’artista – utilizzando modelli, attori e persone che trovavo in strada”.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*