Aria di primavera nei Musei della Toscana

Rendere accessibili a tutti i luoghi di cultura è il primo obiettivo

Share

FIRENZE – Da questo sabato al 4 giugno 2017, i nostri meravigliosi musei apriranno le porte con tante nuove proposte; esposizioni straordinarie, animazioni e laboratori per bambini e adulti. Un programma con centinaia di attività diverse accomunate da un’identica passione, restituire il patrimonio culturale alla comunità con proposte che appagano la curiosità di ogni visitatore e con un’attenzione particolare per le attività rivolte al pubblico diversamente abile.

“Sono 180 gli eventi di quest’anno – sottolinea Monica Barni, vicepresidente e assessore alla cultura – distribuiti in tutte le province della Toscana: 24 ad Arezzo, 49 a Firenze, 4 a Grosseto, 13 a Livorno, 15 a Lucca, 2 a Massa Carrara, 24 a Pisa, 1 a Prato, 12 a Pistoia e 36 a Siena. L’obiettivo- aggiunge- è favorire un accesso sempre più aperto ai luoghi di cultura e lo sviluppo di un pensiero critico. Alcuni musei hanno scelto proprio ‘Amico Museo’ per far conoscere i progetti di alternanza scuola-lavoro con gli studenti degli istituti e dei licei. Sono previste, infatti, visite guidate condotte da questi ‘ambasciatori dell’arte’ che presentano ai visitatori opere delle collezioni dei musei. Inoltre, sono in calendario visite guidate dedicate ai malati di Alzheimer, ai non vedenti e agli ipovedenti”.

Un evento speciale a cui è possibile aderire, nell’ambito della manifestazione Amico museo 2017 ovviamente è “La notte dei musei” che si svolgerà in tutta Europa il 20 maggio: come ogni anno l’ingresso è gratuito e i musei resteranno aperti fino alle 23.

Per maggiori informazioni vi scriviamo il numero verde che potete contattare 800 860070

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*