Al Padiglione dello Spazio Comune le trame del mondo

Biennale d'Arte 2017

biennale 2017 Padiglione spazio comune
Maria Lai. Foto: Italo Rondinella
Share

VENEZIA – Il Padiglione dello Spazio Comune propone le opere di Maria Lai, Anna Halprin, Antoni Miranda, Joan Rabascall, Jaume Xifra e Dorothée Selz. In questo Padiglione il visitatore incontra subito il tema delle trame, delle tessiture e dei libri. I fili come trame del mondo e connessione tra le persone e la storia. Qui anche la danza è vista come intreccio che segue fili invisibili che uniscono gli uomini.

Lo sapeva bene la sarda Maria Lai (1919-2013) che ha tessuto miti e ricordi, i suoi Telai sono assemblaggi di fili, di stoffa, di legno e oggetti di uso comune. I suoi Telai sono libri tessuti di colori. L’americana Anna Halprin (1920) racconta il rapporto tra la Natura e l’uomo: la cerimonia di girotondi non casuali che seguono una trama simile alla danza delle api attorno ai fiori.

Gli spagnoli Antoni Miralda (1942), Joan Rabascall (1935), Jaume Xifra (1934) e la francese Dorothée Selz (1946) hanno organizzato performance ad alto tasso simbolico, attraverso un video e alcune immagini, di una cerimonia funebre dedicata a tutti i defunti e un banchetto con cibi e bevande colorate.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*