Biennale 2017: il ruolo dell’arte nella società albanese

Le opere raccontano la lotta personale dell'artista

VENEZIA – “Occurrence in Present Tense” (Avvenimento nel presente) è il titolo del padiglione dell’Albania curato da Vanessa Joan Müller. Le opere presenti sono dell’artista Leonard Qylafi chiamato a rappresentare l’Albania alla 57esima Biennale di Venezia.

I dipinti di Qylafi, alcuni appositamente realizzati per la mostra, evidenziano lo stato fragile dell’immagine come un contenitore del passato. Queste opere raccontano la lotta personale di Oylafi per diventare un artista e il ruolo che l’arte ha giocato nella società albanese. I quadri esposti presentano immagini estremamente colorate, per lo più di gruppi di persone a sottolineare il legame tra l’arte e la società albanese.

Foto: Andrea Avezzù, Italo Rondinella, Francesco Galli, Jacopo Salvi

Gentilmente concesse dalla Biennale di Venezia.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*