110 milioni per un Basquiat

Il dipinto ha preso il volo per il Giappone.

Share

110,5 milioni di dollari (compreso la percentuale incassata dalla casa d’aste) è la cifra che è stata spesa giovedì sera da Sotheby’s, a New York, per aggiudicarsi una tela di Jean-Michel Basquiat. “Untitled (Senza titolo)”, così si chiama l’opera rappresentante un teschio dipinta nel 1982.

Si tratta di una quotazione stellare, la più alta mai raggiunta per un’opera creata dopo il 1980 ed ancor più clamorosa se si pensa che la tela, venduta dopo una serie di rialzi durata ben due ore, era stata scambiata l’ultima volta più di 30 anni fa per un prezzo di “appena” 19 mila dollari.

L’acquirente è un miliardario giapponese, Yusaku Maezawa, re del commercio dell’abbigliamento online nel Sol levante, che si è scontrato testa testa, per una decina di minuti, a colpi di rialzi milionari con il commerciante d’arte Nicholas Mueller.

Una sfida che ha fatto salire il prezzo ben oltre i 60 milioni di dollari precedentemente stimati. Sotheby’s, che ha organizzato l’asta, aveva promesso a Lise Spiegel Wilks, la venditrice del dipinto, che l’opera avrebbe superato il record precedente per un Basquiat, stabilito nel 2016 da un quadro acquistato dallo stesso Maezawa. Cosa che è stata puntualmente realizzata.

Il precedente record è stato, infatti, più che “doppiato”. Il dipinto, realizzato su tela con olio, acrilico e spray. di dimensioni importanti (1,83 x 1,73 m), ha preso dunque il volo per il Giappone.

 

Diletta Fallani

 

 

 

 

 

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*