Villa Corridi, ecco il progetto per riaprire il parco. Tutti i dettagli

Il parco sarà di nuovo fruibile entro la prossima estate

amianto villa corridi
Dettaglio di Villa Corridi
Share

LIVORNO – Presentato il progetto dedicato alla riqualificazione del parco di Villa Corridi chiuso nel luglio 2016 a scopo cautelativo per il ritrovamento di frammenti di amianto nel terreno, e per il quale l’Amministrazione ha investito 330mila euro.

“Siamo all’ultimo miglio: in questi anni abbiamo imparato che è sbagliato dare date certe, soprattutto quando si tratta di lavori pubblici – sottolinea il vicesindaco Stella Sorgente – Ma possiamo dire con una ragionevole dose di certezza che il parco sarà di nuovo fruibile entro la prossima estate, anche se contiamo di fare prima. Stiamo facendo una corsa contro il tempo per riaprire al più presto questo polmone verde che ospita anche sette scuole di ogni ordine e grado. Per gli interventi di ripristino serviranno circa sei mesi di lavoro, ma l’importante è anche accelerare i tempi della gara. L’obiettivo è quello di concluderla entro fine settembre, in modo da poter seminare il prato già ad ottobre. Questo ci permetterebbe di risparmiare tempo prezioso”.

Ecco nel dettaglio gli interventi:

Area giochi
I giochi presenti verranno ristrutturati e recuperati e sarà inserita una nuova pavimentazione antitrauma nell’area dello scivolo grande. “Per il momento non possiamo sbilanciarci – spiega il vicesindaco Stella Sorgente – ma abbiamo deciso che ogni risparmio o ribasso di gara sarà utilizzato per acquistare nuovi giochi per bambini o per realizzare progetti proposti dalle scuole e dai cittadini per quest’area”.

Aree a verde
Gli avvallamenti prodotti dagli scavi necessari alla rimozione dell’amianto verranno riempiti con terreno vegetale su cui verrà steso uno strato di tessuto non tessuto che verrà poi ricoperto con un nuovo strato di terra compatta di 20 centimetri. In questo modo si manterrà una separazione netta tra il terreno sovrastante e l’area soggetta alla bonifica.

Elementi di arredo
Le panchine sul marciapiede del viale centrale saranno sostituite con sei nuove sedute in ghisa legno. Sarà rimossa anche la vecchia fontana e al suo posto ne verrà posizionata una in ghisa di modello classico. Per evitare il transito sopra le canalette scoperte del sistema fognario, che hanno una profondità di circa 30 cm e sono posizionate ai lati dei vialetti, verrà collocata una staccionata in legno lungo tutto il percorso. Infine, la pineta/area picnic sarà dotata di due tavoli con sedili collegati in pino scandinavo.

Pavimentazioni
Il percorso a gradoni che divide l’aiuola davanti alla scuola (edificio storico della Villa), sarà pavimentato con ciottoli di fiume, in sostituzione della massicciata che attualmente è molto sconnessa. Nel tratto di raccordo tra il viale asfaltato e il vialetto laterale sarà ripristinata la rampa in porfido. Il viale centrale e quello laterale sinistro ad esso contiguo, utilizzati dai mezzi di servizio della scuola quotidianamente, saranno nuovamente ripianati e riasfaltati.

Sistema fognario
Per scongiurare ulteriori danni causati dalle piogge, è stato deciso di potenziare la regimazione delle acque ed integrare la rete fognaria con un nuovo tratto interrato che inizierà nel piazzale antistante la scuola e si raccorderà con quello esistente nei pressi del cancello del parco. Nel piazzale saranno collocate due caditoie in modo da intercettare le acque a partire dall’area superiore e altre tre caditoie che saranno inserite nel percorso centrale a gradini e collegate al nuovo collettore che proseguierà sotto il viale principale asfaltato. Nel tratto asfaltato verranno integrati due sistemi di griglie simili a quelle esistenti.

“Come sempre – conclude la vicesindaco – terremo aggiornati i cittadini, le dirigenti scolastiche e le insegnanti man mano che le varie fasi della gara e del progetto verranno completate. Nei prossimi mesi invieremo inoltre le scuole a farci le loro proposte per rendere ancora più bello e fruibile questo parco”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*