Volley Livorno: il testa a testa con Casciavola vale l’accesso ai playoff

Mancano due giornate alla fine del campionato

Serena Bitossi in azione contro la Pallavolo Follonica
Share

Pubblicato ore 10:00

CASCINA – Dentro o fuori (dai playoff). Questo è quello che c’è in palio nello scontro diretto di questa sera (sabato 13 aprile) tra Volley Livorno e Pallavolo Casciavola.

A due giornate dalla fine, le due squadre condividono a pari punti la seconda posizione in classifica, l’ultima che permette di accedere ai playoff. Da regolamento, infatti, solo le prime due classificate di ognuno dei tre gironi di Serie C possono staccare il pass per la post-season e puntare al salto di categoria.

Le gialloblù si sono guadagnate la chance di giocarsi il tutto per tutto avendo ancora il proprio destino tra le loro mani andando a vincere settimana scorsa per 3-0 in trasferta contro la Pallavolo Follonica.

“Poteva essere una partita insidiosa – ha commentato coach D’Alesio – ma le ragazze sono state molto brave a sbagliare pochissimo e rimanere sempre concentrate. Voglio fare i complimenti a tutta la squadra, anche a chi il sabato non ha tanto spazio ma in settimana si allena tanto e bene come Rachele Calzecchi, Giorgia Lavoratori, Camilla Boschetto, Chiara Saggini ed Emma Salani”.

In settimana capitan Melosi e compagne hanno lavorato al meglio per preparare con grande attenzione fin nei minimi dettagli quella che sarà una vera e propria battaglia davanti a un pubblico molto caldo come quello che ogni volta è presente al PalaPediatrica per sostenere la Pallavolo Casciavola quando gioca in casa.

“Credo che finora abbiamo fatto un ottimo percorso e un bel campionato. – ha dichiarato la vice-capitana del Volley Livorno Serena Bitossi, vice-capitana del Volley Livorno, banda classe 1996 – Ci meritiamo di andare ai playoff. Al di là del punteggio, voglio uscire dal campo con la consapevolezza di aver giocato una bella partita. Sarebbe bello vedere tutti i nostri tifosi sabato a supportarci, ci farebbe molto piacere sentire il loro calore dagli spalti”.

© Vietata la riproduzione