La Pielle ospita Imola per il primo atto dei quarti di finale playoff

Palazzetto dello sport verso il tutto esaurito

Share

Pubblicato ore 14:00

LIVORNO – Si resetta tutto. Comincia un altro campionato. Difficile, bello e avvincente. Il primo posto ottenuto dalla Pielle in regular season vale solamente un diritto (di giocare l’eventuale quinta di ogni serie tra le mura amiche) e nient’altro.

Per il resto bisognerà lasciare cuore e anima sul parquet, a cominciare dal primo atto dei quarti di finale playoff (oggi, 5 maggio, palla a due ore 18 al Pala Macchia) che vedrà la squadra di coach Marco Cardani affrontare l’Andrea Costa Imola, 8° classificata del girone B ma tra le squadre rivelazione.

Tra i principali pericoli offensivi spiccano l’ala lituana Lukas Aukstilkanis (oltre 17 punti di punti di media a partita con il 53% da 2 e il 46% da 3) e l’ex di turno, Gian Marco Drocker, 12 punti ogni domenica grazie a triple e canestri dal palleggio. Attenzione, inoltre, all’esperienza di Nuncio Corcelli e Alex Ranuzzi, i veterani a disposizione di coach Di Paolantonio, oltre acca dominante presenza nel pitturato di Riccardo Crespi (10 + 8
rimbalzi di media). Dalla panchina escono fior di talenti, tutti in grado di far male: Tommaso Marangoni, Lucio Martini, Gianmarco Sorrentino e Dejan Bresolin. Rotazione a 8 elementi, con 6 sopra i 20 minuti di utilizzo.

In casa Pielle due settimane di lavoro intenso sul parquet del centro sportivo di Fauglia a ranghi completi. Al palasport sarà presente Rafael Addison, il giocatore più forte della storia della piellina, ospite del club per gara1 e gara2. Pala Macchia che va verso il tutto esaurito.

© Vietata la riproduzione