Giornata Olimpica Coni: premiazioni di atleti, società sportive e dirigenti

L'iniziativa darà lustro a tanti giovani atleti

Giovanni Giannone, presidente Coni
Share

Pubblicato ore 12:00

LIVORNO – Questo pomeriggio, 16 gennaio, è in programma la Giornata Olimpica organizzata dal Coni Provinciale, durante la quale saranno premiati atleti, società sportive e dirigenti che si sono distinti nell’attività sportiva nel 2022. L’iniziativa si svolgerà alle ore 18 nella Sala del Consiglio Comunale di Livorno.

Questo anno, denso di grandi risultati sportivi su tutta la nostra provincia, sarà incentrato sulle benemerenze ai dirigenti sportivi e alle Società, vero motore del movimento sportivo, e ai giovani, con ben 45 under 14, che hanno preso parte alle finali del Trofeo CONI, manifestazione leader del movimento sportivo italiano.

Alla presenza delle massime autorità istituzionali e sportive, riceveranno al stella d’oro il Centro Atletica Piombino, la stella d’argento il Circolo Giovanile Costa Etrusca, la stella di bronzo a Ottorino Lolini, presidente del Basket Golfo Piombino, a Alessandro Tanzini, arbitro di Piombino, al Canoa Club di Livorno, al Rugby Cecina, alla Nuoto Piombino, mentre le palme verranno consegnate al maestro di tennis Roberto Catalucci e a tecnico Armando Mansani oltre medaglie di bronzo per meriti sportivi agli atleti Joao Bussotti, Giuseppe Giudicelli, Simone Iannattoni e Alessia Niotta.

“Sarà l’occasione per rendere merito ai tanti dirigenti e Società che giornalmente, in silenzio, senza le prime pagine svolgono una intensa attività a favore dello sport – afferma Giovanni Giannone, presidente del Coni – in una provincia che giornalmente riesce a stupirci sempre di più grazie ai grandi risultati sportivi. Ma sarà l’occasione per dare lustro ai nostri giovani che hanno saputo mettersi in evidenza alle finali del Trofeo CONI, massima manifestazione a livello sportivo per tutte le discipline sportive. Non momento di grandi soddisfazioni ma anche un momento che preoccupa tutti i dirigenti a seguito della riforma dello sport, un passaggio epocale che dovrà essere affrontato con la massima attenzione. Vincolo sportivo e lavoro sportivo sono i due cardini della riforma che deve far trovare preparati tutto il nostro mondo sportivo. Intanto godiamoci queste massime onorificenze per i nostri tanti alfieri”

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*