Forza, coraggio e umiltà, questa è “Strabilianti” dove non esiste “il non poter fare”

La manifestazione dedicata allo sport paralimpico

Luca Salvetti e Giulia Aringhieri. Foto: Diletta Fallani
Share

Pubblicato ore 07:00

  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Si è concluso il primo giorno di “Strabilianti” la manifestazione, alla sua prima volta, dedicata allo sport paralimpico.

Un’occasione unica per far conoscere un mondo, quello dello sport degli atleti con disabilità di cui pochi sono a conoscenza. Chi sa infatti che anche una persona non vedente può giocare a baseball, oppure tirare con l’arco? Chi sa che un atleta senza braccia può comunque disputare una gara di nuoto, oppure un ragazzo senza una gamba giocare a calcio e arrivare persino a disputare un Mondiale? Ebbene tutto questo i livornesi lo possono scoprire recandosi fino a sabato 17 settembre agli Hangar Creativi (via C. Meryer, sede dell’ex deposito ATL). Qui sarà possibile ammirare le fotografie realizzate da Augusto Bizzi che uniscono momenti dello sport olimpico e quello paralimpico e partecipare a incontri e dibattiti.

La partenza

Ieri pomeriggio, 14 settembre, il taglio del nastro alla presenza delle istituzioni: il sindaco Luca Salvetti, il Garante per la disabilità Valerio Vergili, Giovanni Giannone presidente del CONI, la presidente e la vicepresidente del Comitato Strabilianti Michela Castellani e Giulia Aringhieri pallavolista livornese della Nazionale italiana di Sitting Volley, il Questore Roberto Massucci e Roberto Caruso presidente della Pro Livorno Sorgenti (sarà infatti presso il campo sportivo Magnozzi, Sorgenti, sede della PLS, che si disputerà il torneo di calcio amputati). Dopo il taglio del tricolore, presentazione della mostra fotografica di Bizzi e della Nazionale italiana di Sitting Volley con le atlete Giulia Aringhieri, Eva Ceccatelli ed Elisa Spediacci e l’allenatore Ribeiro Amauri.

Intervista a Giulia Aringhieri

La Nazionale di Calcio Amputati

Alle 17.30 è stata la volta della presentazione della Nazionale Italiana di Calcio Amputati, una piccola rappresentanza di atleti: il portiere Daniel Priami (livornese), il difensore David Bonaventuri e il capitano Francesco Messori, con loro l’allenatore Renzo Vergnani. Intervistati dalla giornalista Anna Romano, gli atleti hanno raccontato le loro storie di vita, la passione per il calcio, l’emozione di partecipare per il secondo anno ai Mondiali che partiranno il 30 settembre a Istanbul (Turchia) che, a differenza di quanto si possa pensare, è un paese che ha molto a cuore questo sport.

“Il calcio è sempre stato al centro della mia vita – ha detto Priami – Dopo l’amputazione al braccio ho ricevuto tanti no, ma grazie a Francesco ho ricominciato a sognare. Sono otto anni che faccio parte della Nazionale; all’inizio ero titubante, poi quando sono venuti a Pisa vicino casa a fare allenamento, sono andato a provare ed è riscoccato tutto il mio amore per il calcio”.

Intervista a Francesco Messori

Ricordiamo che i Mondiali potranno essere visti sulla Pagina Facebook della FISPES:

I gironi del Mondiale

Girone A: Turchia, Haiti, Francia, Liberia
Girone B: Messico, Giappone, Colombia, Germania
Girone C: Inghilterra, Argentina, USA, Indonesia
Girone D: Brasile, Irlanda, Iran, Marocco
Girone E: Polonia, Spagna, Uzbekistan, Tanzania
Girone F: Angola, Italia, Uruguay, Iraq

Programma partite Italia

1 ottobre, ore 14:30: Italia vs Iraq
2 ottobre, ore 16: Italia vs Uruguay
3 ottobre, ore 13:30: Angola vs Italia
5 ottobre: ottavi di finale
6 ottobre: quarti di finale
7 ottobre, ore 18 e ore 20: semifinali
9 ottobre, ore 20: finale

Oggi, 16 settembre, “Strabilianti” prosegue con il via del Torneo di Calcio Strabilianti a 7 dalle ore 9 alle ore 18 al Magnozzi. Mentre agli Hangar incontro dal titolo “Mobil-mente e corpo: provare a risolvere la disabilità” (ore 8.30-13); alle ore 15 un nuovo incontro dal titolo “Mobil-mente e corpo: frontiera della tecnologia e dello sport”.

Il passo successivo sarà alle ore 21 quando avrà inizio la serata speciale durante la quale atleti paralimpici e non solo racconteranno i loro traguardi nello sport. Nel corso della serata, condotta da Daniela Morozzi e Marco Mazzocchi, sarà premiato Aldo Montano e verrà presentato il Premio “A mente aperta” in memoria di Carlo Azeglio Ciampi di cui proprio oggi ricorrono i sei anni dalla morte. Per partecipare alla serata è necessaria la prenotazione gratuita cliccando su Eventribe.

Marco Mazzocchi e Daniela Morozzi

Domani, 17 settembre, infine, agli Hangar ore 8.30-16 l’incontro “Condividere per crescere: integrazione e consapevolezza”. Alle ore 15 premiazione del Torneo di Calcio Strabilianti e a seguire la Fondazione Caponi presenterà un progetto di orientamento allo sport per i bambini con disabilità. Al Magnozzi alle ore 12 torneo tra la rappresentativa degli atleti e i livornesi DOC.

Le immagini della giornata inaugurale (foto Diletta Fallani e Valeria Cappelletti)

  • Eva Ceccatelli ed Elisa Spediacci. Foto: D.F.

 

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*