SuperCoppa: si infrange il sogno, la Libertas perde a Legnano

Partita tanto bella, quanto combattuta

Coach Andreazza
Share

Pubblicato ore 11:33

LEGNANO – La Libertas si ferma alle porte della Final Four di SuperCoppa. Al PalaBorsani di Legnano cede alla squadra di Eliantonio al termine di una partita tanto bella quanto combattuta (72-79). Andreazza dà la ribalta a Mancini nel quintetto base, ma è il più anziano della truppa, Tommaso Fantoni a suonare la carica.

Gli amaranto segnano a ogni possesso, ma Legnano, sospinta da un ottimo Drocker – l’ex Pielle sente l’aria di derby e mette le ali ai piedi dei suoi – rimane attaccata alla partita.

I padroni di casa trovato il primo vantaggio soltanto al 16’ (31-30), ma quello è solo l’inizio di un monologo che si protrae per tutto il secondo quarto e per buona parte del terzo. La Libertas fatica in attacco e Legnano assesta un break mortifero grazie alla mira di Sacchettini e del solito Drocker: 58-44 al 25’14”.

A quel punto la Libertas aveva due opzioni: arrendersi o provare a rientrare. Gli amaranto hanno scelto la busta numero 2, ma la rimonta si è fermata al -4 con un pasticcio nel possesso che avrebbe accorciato le distanze. Passata la paura Legnano ha messo il sicuro il passaggio alla Final Four di Forlì. Adesso la Libertas dopo il tour de force di 4 partite in dieci giorni può rifiatare e concentrarsi sul campionato che inizia il 2 ottobre in casa con Omnia Pavia.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*