Libertas assente ingiustificata a Piombino

Adesso mancano tre partite, tutte complicate

Ivan Morgillo
Share

Pubblicato ore 12:00

PIOMBINO – Domenica di Pasqua amarissima per la Libertas che non onora la presenza di 150 tifosi al seguito nella vicina trasferta di Piombino e incamera la terza imbarcata esterna dopo quelle di Omegna e Pavia (Solbat Piombino – Libertas 86-58). In Piemonte gli amaranto chiusero a -20, in Lombardia a -23, sul Golfo a -28: inaccettabile.

Contro la Solbat non c’è stata praticamente partita. E dire che la Libertas – che aveva comunque concesso triple aperte che Piombino nei primi minuti aveva fallito – aveva iniziato benino salendo a +6: 2-8. Poi al primo abbozzo di rimonta dei padroni di casa, la squadra di Andreazza si è sciolta come la neve al sole e ha visto progressivamente aumentare il distacco senza abbozzare la benché minima reazione mortificando gli sportivi arrivati da Livorno. Unico a salvarsi Ivan Morgillo autore di una doppia doppia.

Adesso mancano tre partite, tutte complicate: in casa con Vigevano, il derby in trasferta contro la Pielle e la chiusura al Modigliani contro Varese. Con due punti è salvezza matematica. Con sei sono playoff, con quattro bisognerà attendere i risultati delle altre per stabilire il piazzamento degli amaranto che hanno 120’ per svegliarsi o per gettare definitivamente al vento una stagione sin qui incolore.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*