“Una donna senza importanza”: al Vertigo intrighi e segreti della società di fine Ottocento

In replica questa sera e domani

Foto: Glauco Fallani
Share

Pubblicato ore 16:48

  • articolo e foto di Glauco Fallani

LIVORNO – In conclusione della stagione è andata in scena ieri sera, 19 aprile, al Teatro Enzina Conte (via del Pallone, 2) “Una donna senza importanza“, commedia in quattro atti nella quale l’ironia senza pari dell’autore Oscar Wilde, unita ad un’originale impostazione da parte della regista Rebecca Luparini, ha dato vita ad un tessuto narrativo appassionante e anche divertente.

Si è trattato dell’ennesima occasione per riflettere su temi profondi con leggerezza. Connubio perfetto e intelligente al quale, per dir la verità, nel corso degli anni lo staff del “Vertigo” ha abbondantemente abituato il proprio pubblico.

In particolare l’originale messa in scena di ieri sera si è distinta per l’intenzione di mettere a nudo l’ipocrisia della società di fine Ottocento tramite una scenografia capace di avvolgere i personaggi in un’atmosfera squisitamente teatrale. Questo al fine di mettere in luce la natura artificiale e fittizia delle vite dei protagonisti sulla scena.

La trama, non priva di intrighi, segreti e commenti sociali pungenti tipici dello stile ironico e satirico di Wilde, si è dimostrata perfetta per mettere in luce e far emergere l’abilità di interpretazione di ognuno dei molti e variegati interpreti sulla scena, ben undici.

Un ricco spettacolo, insomma, oltre che per l’ottima regia e impostazione scenografica, anche per il consistente numero di presenze che sul palco si sono avvicendate. Oltre a Rebecca Luparini, che ha firmato anche la regia, sono andati in scena Letizia Limitone, Lorenzo Luparini, Tiziano Pettirossi, Chiara Pioli, Laura Persico, Francesca Nobile, Elisa Puccini, Axel Tonfoni, Fabio Favilli e Andrea Brenna.

“Una donna senza importanza”
di Oscar Wilde
Regia Rebecca Luparini
Aiuto regia Francesco Cristiani
Scenografia Patrizia Coli
Luci Ugo Zammit, Luigi Liberti
Audio Roberto Pacini, Costumi Francesca Manteri
Trucco e parrucco Helena Galeone
Direttrice di scena Giulia Socci

L’ottimo spettacolo verrà riproposto, sempre al Teatro Enzina Conte, in replica anche questa sera alle 21 e domani, domenica, alle 17.

© Vietata la riproduzione