Tante risate al Teatro Enzina Conte con “La cena dei cretini” e ci sono le repliche

Regia di Edoardo Ripoli, consulenza Marco Conte

Il cast a fine spettacolo. Foto: Glauco Fallani
Share

Pubblicato ore 10:50

  • di Glauco Fallani

LIVORNO – Ieri sera, 11 novembre, al Teatro Enzina Conte (via del Pallone,2) il pubblico si è molto divertito nel seguire la messa in scena di “La cena dei cretini”.

Risate su risate hanno accompagnato le incalzanti vicende dipanatesi nel riproponimento della piece apparsa per la prima volta in Francia su copione di Francis Veber. Lo stesso Veber ne ha poi curato la regia in un noto film francese che nel 1998 ha conosciuto un tale successo da aggiudicarsi addirittura tre premi César ed incassare in tutto il mondo 65,4 milioni di dollari partendo da un budget di produzione di 12 milioni.

“Le diner de Cons”, titolo originale, in italiano per l’appunto “La cena dei cretini”, è stato brillantemente presentato dalla compagnia Vertigo per la regia di Edoardo Ripoli e l’assistenza di Deborah Pellini dimostrandosi, a distanza di anni dal debutto, ancora in grado di catturare l’attenzione e suscitare grande ilarità tra i presenti in platea.

Sul palcoscenico si sono esibiti dei giovani ma già credibili attori scelti dallo stesso regista Ripoli con la consulenza del direttore artistico Marco Conte. Si tratta di Axel Tonfoni, Andrea Brenna, Giada Baicchi, Eva Donati, Andrea Liguori, Luca Comelli ai quali si è aggiunta la partecipazione di Leonardo Barinci e Helena Galeone.

La vicenda? Un tal Pierre Brochant si dà settimanalmente appuntamento con degli amici per organizzare una cena dal sapore assolutamente goliardico dove ognuno di loro deve invitare una persona che giudica cretina. Sì, un perfetto cretino da portare alla cena con sé e prendere abbondantemente in giro tutta la sera. Il nostro Pierre, durante un incontro preliminare per approfondirne la conoscenza, rimarrà però non poco scornato nel dover constatare che Pignon, il perfetto cretino che aveva intenzione di portare alla famigerata cena, si rivelerà maestro nel superare ogni limite e nello stupire tutti seminando attorno a sé e sul “povero” Brochant le catastrofi peggiori.

Lo spettacolo andrà in scena anche stasera, 12 novembre, alle ore 21 e domani, domenica, alle ore 17.

Compagnia Vertigo
Regia: Edardo Ripoli
Assistente alla regia: Deborah Pellini.
Direttore artistico: Marco Conte
Interpreti: Axel Tonfoni, Andrea Brenna, Giada Baicchi, Eva Donati, Andrea Liguori, Luca Comelli ai quali si è aggiunta la partecipazione di Leonardo Barinci e Helena Galeone.
Luci Ugo Zammit – Audio Roberto Pacini – effetti audio Sergio Brunetti. Costumi Deborah Pellini, scenografia Patrizia Coli, grafica Giulia Socci.

Informazioni e prenotazioni: 0586210120.

Le foto sono di Glauco Fallani

  • Il direttore artistico Marco Conte

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*