Rubrica Cinema all’aperto: cosa c’è stasera a Livorno

Tre film tra cui scegliere

“Ceci Amore e Baccalà”  Arena Fabbricotti Ore 21.30

Regia di Razzaguta-Ghiozzi con Massimiliano Bardocci, Alessandro Perullo, Lisa Pellicone, Filippo Savoca, Marco Conte, Fabio Favilli. Spettacolo teatrale  Genere Commedia.

Trama: Livorno, primi anni ´70, nonna, genero ´bria´o, nipoti (maschio e femmina) che fanno danni, debiti con il droghiere; accanto a imbrogli e macchinazioni, questi sono gli ingredienti di una commedia in vernacolo: un divertentissimo spaccato di una Livorno matriarcale con un messaggio di speranza e di recupero di certi valori … Riuscirà nonna Palmira a sistemare tutto?

 

Florence” –Arena Ardenza. Ore 21.30

Regia di Stephen Frears. Con Meryl Streep, Hugh Grant, Simon Helberg, Rebecca Ferguson, Nina Arianda, Neve Gachev. Titolo originale: Florence Foster Jenkins. Genere biografico. Durata 110 minuti.

Trama: Una strepitosa Maryl Streep nei panni di una donna ricchissima che tenta di diventare cantante senza rendersi conto di non avere talento. Tratto da una storia vera, che vede una grande Meryl Streep affiancata da Hugh Grant. Il film ha ricevuto due candidature all’Oscar e una al David di Donatello.

 

Fortunata” – Arena La Meta. Orario 21.30.

Regia di Sergio Castellitto. Un film con Jasmine Trinca, Stefano Accorsi, Alessandro Borghi, Edoardo Pesce, Hanna Schygulla. Genere drammatico. Durata 103 minuti.

Trama: Fortunata è una donna piacente di trentanni che, con grandi difficoltà, sta crescendo da sola la figlia Barbara di otto anni in uno dei quartieri più degradati della Capitale. Fortunata lavora in nero andando di casa in casa come apprendista parrucchiera coltivando il sogno di aprire un suo negozio di parrucchiera e conquistare così un minimo di indipendenza economica. Franco, l’ex marito violento che lei ha cacciato da casa, la tormenta con continue visite inaspettate, insulti gratuiti e aggressioni sessuali. Ad un certo punto però si apre uno spiraglio di possibile felicità per Fortunata ed è quando incontra uno psicoterapeuta infantile che si chiama Patrizio a cui è stato affidato dai servizi sociali il sostegno psicologico a Barbara. Attraverso Patrizio, si presenterà a Fortunata l’opportunità per cambiare la propria vita.

A cura della redazione

 

 

 

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*