Rubrica Cinema all’aperto: cosa c’è stasera a Livorno

Tre film tra cui scegliere

Beata ignoranza – Arena Fabbricotti. Ore 21.30.

Regia di Massimiliano Bruno. Un film con Marco Giallini, Alessandro Gassman, Valeria Bilello, Carolina Crescentini. Genere commedia. Durata 102 minuti.

Trama: Ernesto e Filippo, sono due professori del liceo. I due, nonostante non si parlino e sembrino l’uno insofferente alla presenza dell’altro, si conoscono da una vita. A causa di una donna però, smisero di vedersi e di parlarsi, facendo passare così ben 25 anni. Un giorno però, i due professori, finiscono ad insegnare nella stessa scuola, l’uno italiano, l’altro matematica, e a dividerli oltre che il loro passato è subentrato anche il loro modo di gestire il rapporto con le alte tecnologie. Ernesto ad esempio ha un vecchio Nokia del ’95, non possiede alcun computer e odia i social media mentre Filippo è l’esatto contrario. Ad un certo punto, proprio a causa delle loro differenti vedute, iniziano a discutere in classe e la loro litigata viene ripresa con un telefonino e condivisa su Internet. Da questo momento i due decideranno di prestarsi ad un esperimento diciamo “ antropologico”.

Il medico di campagna – Arena Ardenza. Ore 21.30

Regia di Thomas Lilti. Con François Cluzet, Marianne Denicourt, Christophe Odent, Patrick Descamps, Guy Faucher. Genere Commedia drammaticaDurata 102 min.

Trama:Jean-Pierre Werner percorre le strade sterrate di campagna per raggiungere i suoi pazienti. Medico devoto alla professione e ai piccoli o grandi malati della sua comunità rurale, gli viene diagnosticato un cancro al cervello e consigliato di trovare alla svelta un assistente. Reticente ad affidare i suoi pazienti a terzi, Jean-Pierre accetta controvoglia l’aiuto di Nathalie Delezia, un’ex infermiera che ha terminato da poco gli studi. La collaborazione si rivela presto difficile ma Nathalie ha carattere e incassa bene le bizzarrie che Jean-Pierre impone al suo tirocinio. Paziente dopo paziente, chilometro dopo chilometro, la rivalità cederà il posto alla fiducia e a un sentimento indeterminato tra solidarietà e desiderio.

Moglie e marito – Arena La Meta. Ore: 21.30

Regia di Simone Godano. Con Pierfrancesco Favino, Kasia Smutniak, Valerio Aprea, Sebastian Dimulescu, Gaetano Bruno. Genere Commedia. Durata 100 minuti.
Ingresso: intero 5.50 euro – ridotto 4 euro

Trama: due coniugi che non si sopportano più decidono di entrare in terapia. Durante un esperimento scientifico si trovano l’uno nel corpo dell’altra.

A cura della redazione

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*