Horror Movies. “Scream”, l’urlo che uccide

Nato dalla mente geniale del regista Wes Craven

scream
Scream
Share
  • di Valeria Cappelletti:

Wes Craven è stato senza ombra di dubbio un genio nel campo del cinema horror. Nel corso della sua vita, questo prolifico regista ha regalato agli amanti del genere vere perle come “L’ultima casa a sinistra“, “Le colline hanno gli occhi“, “La casa nera“, “Il serpente e l’arcobaleno” e naturalmente è il padre di “Nightmare“, ma tra i tanti film Craven ha anche girato “Scream” (Urlo) divenuto un cult e oggetto anche di una versione comica.

screamScream, 1996, (a cui seguirono altre tre pellicole) ottenne grande successo di pubblico e di critica. Anche in questo caso, come capita spesso quando si parla di film horror, i protagonisti sono studenti del liceo che vengono fatti fuori uno a un da assassino mascherato (riprendendo un po’ il filone di altri personaggi come Michael Myers, Jason, Leather Face), stavolta il maniaco di turno indossa una maschera che ricorda “L’urlo” di Edvard Munch.

screamIl film, piacevole da vedere, con vari momenti in cui lo spettatore salta sulla sedia, annovera nel cast Neve Campbell che, grazie a questo ruolo, ottenne molta notorietà, anche se già in precedenza aveva avuto una parte importante in “Giovani streghe“; Courteney Cox, celebre per il suo ruolo nella sitcom “Friends“; Rose McGowan conosciuta in particolare per il ruolo di Paige in “Streghe“; infine Drew Barrymore che compare solo per pochi minuti all’inizio del film.

“Scream” riesce a mischiare bene le carte in tavola e a sorprendere lo spettatore che fino all’ultimo non riuscirà a capire chi sia il vero assassino. Craven però non si limita solo a realizzare un classico teenager horror movie, attraverso i protagonisti ironizza sui vecchi film del genere, dato che sono degli appassionati.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*