Ciak Vintage. “L’Attimo Fuggente” insegna l’amore per la cultura

Con un geniale Robin Williams

Share
  • di Diletta Fallani:

John Keating, insegnante di letteratura, viene trasferito nel collegio maschile Welton e i suoi metodi educativi sono molto diversi. L’entusiasmo del professore sembra contagiare i ragazzi tanto da arrivare ad insegnare loro l’amore per la cultura e per se stessi. Vi dice niente? Di che film stiamo parlando?

l'attimo fuggente
Robin Williams

Stiamo parlando di uno dei film più amati nella storia del cinema da generazioni e generazioni: “L’Attimo Fuggente” del 1989 diretto da Peter Weir e con protagonista l’incredibile e geniale Robin Williams. Una curiosità che in pochi sanno è che, in un primo momento, la Disney aveva affidato la regia a Jeff Kanew, che aveva scelto per il ruolo di Keating, Liam Neeson. Neeson effettuò anche un provino per la parte, recitando la scena del discorso del “carpe diem” agli studenti ma la Disney  successivamente sostituì il regista con Weir, che scelse, come attore principale della pellicola, Robin Williams.

Un film che almeno tutti una volta nella vita abbiamo visto e che probabilmente capiterà di rivedere. Chi non ha desiderato di avere un professore come quello interpretato da Robin Williams? Un docente che sprigiona passione per ciò che insegna, capace di stupirsi ancora, di ascoltare e insegnare con il cuore e non soltanto facendo le famose “medie matematiche”.

l'attimo fuggenteUn insegnante che sale in cattedra nel vero senso della parola e dice “sono salito sulla cattedra per ricordare a me stesso che dobbiamo sempre guardare le cose da angolazioni diverse. E il mondo appare diverso da quassù. Non vi ho convinti? Venite a vedere voi stessi. Coraggio! È proprio quando credete di sapere qualcosa che dovete guardarla da un’altra prospettiva”.

Insomma qualcuno che insegna a credere nei sogni, ma soprattutto che sprona i ragazzi a pensare perché “fa bene”, che invita i suoi alunni ad assaporare la bellezza delle parole perché le stesse parole, scelte con cura e gentilezza, possono rendere il mondo  un posto migliore.

l'attimo fuggente“Qualunque cosa si dica in giro ragazzi, parole e idee possono davvero cambiare il mondo” questa è soltanto una delle bellissime frasi pronunciate nel film. Alcune sono parte della sceneggiatura, altre invece sono citazioni di grandi scrittori come “Oh Capitano mio capitano….” , presa da Walt Whitman ed utilizzata quando gli studenti salutano il loro professore allontanato dall’insegnamento a causa dei suoi metodi non “tradizionali” e che rende la scena davvero struggente e piena di commozione.

Un film che si può amare o detestare, dipende tutto da chi lo guarda, ma che di certo trasmette un importante messaggio e lo fa attraverso un grande insegnante: “Dovete combattere per trovare la vostra voce. Più tardi cominciate a farlo, più grosso è il rischio di non trovarla affatto”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*