Rubrica cinema all’aperto: cosa c’è stasera a Livorno

Tre film tra cui scegliere

cinema aperto

LIVORNO – Questa sera il cinema sotto le stelle propone due film di “casa nostra” e una produzione spagnola. Ricordiamo che il biglietti d’ingresso costano 5.50 euro.

La vendetta di un uomo tranquillo” – Arena Fabbricotti. Ore 21.30
Durante una rapina in una gioielleria, Curro, uno dei ladri, è l’unico a essere arrestato. Dopo 8 anni esce dal carcere e ritrova la moglie Ana e il figlio. Ana gestisce un bar insieme al fratello e un giorno la donna incontra José, uomo chiuso e schivo che trova nel bar un punto d riferimento importante. Le vite dei protagonisti si intrecciano e si legano, in maniera inaspettata mutando equilibri e punti di vista.

Regia di Raúl Arévalo. Con Antonio de la Torre, Luis Callejo, Ruth Díaz, Alicia Rubio, Manolo Solo. Titolo originale: Tarde para la ira. Genere thriller. Durata 92 minuti. Il film è uscito a marzo.

La Tenerezza” – Arena La Meta. Ore 21.30
Trama dai toni drammatici che racconta la storia di un anziano signore Lorenzo che, tornato a casa dopo essere stato in ospedale a causa di un infarto, incontra Michaela (Michela Ramazzotti) seduta sulle scale rimasta chiusa fuori dal suo appartamento. Lorenzo aiuta la ragazza a rientrare in casa consentendole di usare il balcone che confina con la sua casa. Da quel momento le vite dei due personaggi, insieme a quelle del marito di Michela, Fabio (Elio Germano) e dei due figli, si legheranno in maniera indissolubile.

Regia di Gianni Amelio. Con Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno e Michaela Ramazzotti. Il film, uscito ad aprile, ha ottenuto 8 candidature ai Nastri d’Argento. Genere drammatico. Durata: 103 minuti.

Tutto quello che vuoi” – Arena Ardenza – Ore 21.30
Trama: Commedia sull’amicizia. Il giovane Alessandro (Andrea Caperzano) e l’anziano Giorgio (Giuliano Montaldo) sono vicini di casa ma non si sono mai incontrati. I loro destini si legano quando Andrea accetta il lavoro di accompagnatore di Giorgio. Entrambi sono afflitti da malanni: Giorgio dovuti alla vecchiaia, Andrea dovuti a una gioventù scapestrata. Il loro rapporto diventerà un legame forte, Giorgio affetto da Alzheimer racconterà al giovane del suo passato facendo rivivere persone ed eventi ormai trascorsi.

Regia di Francesco Bruni. Con Giuliano Montaldo, Andrea Carpenzano, Arturo Bruni, Vittorio Emanuele Propizio e Donatella Finocchiaro. In questo film c’è un pezzo della nostra Livorno, sì perché Bruni nato a Roma, è cresciuto nella nostra città. Il film è uscito nelle sale l’11 maggio e ha ricevuto cinque candidature per la 71esima edizione dei Nastri d’Argento che si svolgerà a luglio a Taormina. Il film inizierà alle 21.30. Durata: 106 minuti.

Diletta Fallani

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*