Servizio civile: 55 posti nelle sedi Avis della Toscana

Bando in scadenza il 26 gennaio

opeatori di strada
Share

Pubblicato ore 14:00

FIRENZE – Sono 55 i posti disponibili per il progetto di servizio civile universale “Ti invito a donare – Toscana” a cura di Avis Regionale Toscana, che permetterà ad altrettanti giovani di svolgere un anno di servizio in 54 sedi Avis della Toscana.

Il bando è aperto fino alle 14 del 26 gennaio 2022 e la candidatura può arrivare esclusivamente online. La durata dell’esperienza è di 12 mesi, con orario settimanale di 25 ore flessibili da articolare tra il lunedì e la domenica, secondo le indicazioni della propria sede di assegnazione. Per i volontari in servizio sarà corrisposto dal Ministero un assegno mensile di 444,30 euro.

Grazie a questo progetto i giovani saranno impegnati nelle sedi Avis in attività di promozione e sensibilizzazione della cittadinanza toscana alla donazione periodica, associata e consapevole di sangue e plasma, e contribuiranno al raggiungimento degli obiettivi di autosufficienza.

In particolare i giovani saranno coinvolti nella gestione quotidiana delle attività di Avis e nella sensibilizzazione scolastica.

Tutte le informazioni disponibili sul sito di Avis Toscana.

Le sedi

Le sedi dove saranno impiegati sono quelle di Avis Regionale Toscana (a Firenze), Arezzo, Bucine, Castiglion Fiorentino, Foiano della Chiana, Bagno a Ripoli, Borgo San Lorenzo, Campi Bisenzio, Castelfiorentino, Empoli, Figline Valdarno, Firenze, Malmantile, Montespertoli, Rignano sull’Arno, Scandicci, Scarperia e San Piero a Sieve, Zonale Area Fiorentina, Mugello e Val di Sieve, Follonica, Grosseto (comunale e provinciale), Massa Marittima, Cecina, Livorno, Piombino, Rosignano Marittimo, intercomunale Collesalvetti, Pietrasanta, Viareggio, Carrara, Massa, Cascina, Fornacette, Montopoli Valdarno, Pisa, Capannoli, Ponsacco, Pontedera, Santa Maria a Monte, Santo Pietro Belvedere, Prato, Buggiano, Monsummano Terme, Montecatini Terme, Pescia, Quarrata, Uzzano, Pistoia (provinciale e comunale), Chianciano, Poggibonsi, Siena, Montepulciano, Taverne e Arbia.

I giovani interessati alla candidatura dovranno munirsi preliminarmente di SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale, con livello di sicurezza 2 (se cittadini italiani residenti in Italia o all’estero oppure cittadini stranieri regolarmente soggiornanti in Italia).

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*