Musei e mostre in Toscana: ecco cosa vedere dal 26 aprile

Da De Chirico agli Uffizi, passando per il Museo Fattori

La mostra di De Chirico a Palazzo Blu
Share

Pubblicato ore 12:04

Da domani sarà finalmente possibile tornare a visitare i musei, anche nei fine settimana in questo caso però con prenotazione obbligatoria. Facciamo una carrellata delle mostre e dei musei che potremo ammirare.

Pisa: De Chirico

A Palazzo Blu (Lungarno Gambacorti, 9) riapre la mostra “De Chirico e la Metafisica“. Dal lunedì alla domenica con orario 10-20, nei giorni feriali con prenotazione consigliata. Il sabato e la domenica la prenotazione è obbligatoria con almeno un giorno d’anticipo rispetto all’ingresso in mostra.
Informazioni: 0502204650 – info@palazzoblu.it.

Pistoia: Amendola e arte del dopoguerra

Riaprono a Pistoia Palazzo dei Vescovi (piazza del Duomo) con la mostra fotografica di Aurelio Amendola (dal lunedì al venerdì ore 14-19, sabato e domenica ore 10-19, chiuso il mercoledì). Quasi trecento immagini scattate dal 1960 a oggi. La mostra sarà visitabile fino al 25 luglio. Leggi l’intervista di Sandra Mazzinghi ad Amendola.
Biglietti: Biglietto intero 10 euro. Biglietto ridotto 7 euro.

Ancora a Pistoia, ma a Palazzo de’ Rossi (via dei Rossi 26) invece la mostra “Sguardi sull’arte dal secondo dopoguerra” fino al 22 agosto.
Biglietto intero: 5 euro. Biglietto ridotto: 3 euro. Qui tutte le informazioni sulle due mostre a Pistoia.

Prato: Turandot

Bisognerà invece aspettare il 22 maggio (e fino al 21 novembre) per la mostra dal titolo “Turandot e l’Oriente fantastico di Puccini, Chini e Caramba” al Museo del Tessuto (via Puccetti 3) di Prato . Un omaggio alla storia del teatro lirico e dell’arte del primo ventennio del Novecento, la cui scena artistica, letteraria e musicale fu pervasa dal fenomeno dell’Orientalismo. Oltre 1000 metri quadrati di esposizione, più di 120 oggetti e costumi di scena appartenuti a una delle opere liriche più belle al mondo musicata da Giacomo Puccini.
Biglietti: intero singolo: euro 10.00; ridotto euro 8.00; scuole: euro 4.00.
Prenotazioni accessi o visite guidate: didattica@museodeltessuto.it.
Telefono: 0574611503.

Livorno: Museo Fattori e della Città

Da martedì 27 aprile a Livorno riaprono i musei civici, il Museo “G.Fattori” e il Museo della Città, nella parte del Luogo Pio Arte contemporanea.
Il Museo Fattori sarà visitabile dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 13 e dalle 16 alle 19 con ingressi contingentati. Il sabato e la domenica, le visite saranno possibili SOLO con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA.

Per prenotazioni e informazioni: 0586824607 – infomuseofattori@comune.livorno.it.

Visite guidate. In occasione della riapertura, saranno organizzate visite guidate della durata di 50 minuti circa, al costo di 2€ a persona. I tour guidati avranno inizio: sabato alle ore 16 e alle ore 17,30; domenica alle ore 10, alle ore 16 e alle ore 17,30. La prenotazione è obbligatoria. Visto il numero limitato di posti disponibili (max. 10 persone a visita guidata), si consiglia di prenotare il proprio tour con almeno 24 ore di anticipo rispetto alla data di interesse.

Prenotazioni: 0586824607 – infomuseofattori@comune.livorno.it

Per il Museo della Città, alle ore 10 di martedì 27 aprile, sarà possibile visitare l’interno della Chiesa sconsacrata del Luogo Pio, sede della collezione permanente di arte contemporanea. Una sezione costituita da opere realizzate tra gli anni Cinquanta e gli anni Ottanta del Novecento che testimoniano l’interesse della città di Livorno per le ricerche artistiche nazionali ed internazionali. Il Museo sarà visitabile dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 19 con ingressi contingentati. Il sabato e la domenica, le visite saranno possibili SOLO con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA.

Per prenotazioni e informazioni: 0586824551 – museodellacitta@comune.livorno.it

Visite guidate. In occasione della riapertura, sono previste visite guidate della durata di 50 minuti circa, al costo di 2€ a persona. I tour guidati sono previsti tutte le settimane: sabato alle ore 17 e alle ore 18; domenica mattina alle ore 11/ pomeriggio alle ore 17 e alle ore 18. La prenotazione è obbligatoria. Visto il numero limitato di posti disponibili (max. 10 persone a visita guidata), si consiglia di prenotare il proprio tour con almeno 24 ore di anticipo rispetto alla data di interesse.

Telefono: 0586824551 – prenotazionigruppi@itinera.info.

Eventi speciali: prevista visita guidata interattiva dedicata a famiglie con bambini tra i 6 e i 10 anni.
Per il Museo Fattori l’evento si svolgerà domenica 16 maggio alle ore 16.30 e sarà replicato domenica 30 maggio sempre alle 16.30. La durata di ogni visita è di circa 50 minuti con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA. Anche in questo caso, considerato il numero limitato di posti disponibili (max. 10 persone a visita), è fortemente consigliato effettuare la prenotazione almeno 24 ore prima della data di interesse.

Prenotazioni: 0586824607 – infomuseofattori@comune.livorno.it.

Per il Museo della Città, l’evento si svolgerà domenica 9 maggio alle ore 17.30 e sarà replicato sabato 24 maggio sempre alle 17.30. La durata di ogni visita è di circa 50 minuti con PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA. Anche in questo caso, considerato il numero limitato di posti disponibili (max. 10 persone a visita), è fortemente consigliato effettuare la prenotazione almeno 24 ore prima della data di interesse.

Prenotazioni: 0586824551 – prenotazionigruppi@itinera.info.

Firenze: Uffizi e Pitti

A Firenze, il primo a riaprire sarà il Giardino di Boboli, martedì 27 aprile; mentre il 4 maggio riapriranno gli Uffizi (con 14 nuove sale dedicate alla pittura del Cinquecento fiorentino, romano ed emiliano) e Palazzo Pitti.

Il Giardino di Boboli sarà accessibile dalle ore 8.15 attraverso l’ingresso di Palazzo Pitti, tutti i giorni della settimana fino alle ore 18.30 (ultimo ingresso alle ore 17.30). La Grotta Grande e il Museo delle Porcellane rimarranno chiusi. La Botanica Superiore, con le sue piante acquatiche, sarà aperta da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle ore 13.

La Galleria degli Uffizi aprirà dalle ore 8.15 alle 18.30, con ultimo ingresso un’ora prima della chiusura.
Palazzo Pitti riaprirà con la Galleria Palatina, la Galleria di Arte Moderna e il Tesoro dei Granduchi dalle ore 13.30 alle ore 18.30. L’ultimo ingresso sarà un’ora prima della chiusura.

Per tutte le informazioni cliccare qui.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*