Torino omaggia Dario Argento con una mostra alla Mole Antonelliana

Da oggi, 6 aprile fino al 16 gennaio 2023

suspiria
Un'immagine tratta da "Suspiria"
Share

Pubblicato ore 07:00

TORINO – “Suspiria“, “L’uccello dalle piume di cristallo“, “Inferno“, “Tenebre“, tutti film cult, entrati nella storia della cinematografia mondiale, tutti usciti dalla mente geniale di Dario Argento. A lui, l’indiscusso maestro dell’horror italiano, Torino dedica una mostra che apre oggi, 6 aprile, alla Mole Antonelliana (Via Montebello, 20). “Dario Argento – The Exhibit“, questo il titolo della mostra, curata da Domenico De Gaetano e Marcello Garofalo. Visitabile fino al 16 gennaio 2023.

Un percorso cronologico attraverso tutta la produzione del Maestro, dagli esordi de “L’uccello dalle piume di cristallo” (1970) al suo ultimo lavoro “Occhiali neri” (2022), recentemente presentato al Festival del Cinema di Berlino nella sezione Special Gala.

I pezzi esposti provengono dalle collezioni del Museo Nazionale del Cinema, dell’Archivio Fotografico della Cineteca Nazionale – Centro Sperimentale di Cinematografia e di numerosi collezionisti privati, con importanti contributi da parte di professionisti del cinema quali Sergio Stivaletti, effettista di molti film di Argento da “Phenomena” del 1985 in poi, Luigi Cozzi, stretto collaboratore di Argento fin dagli esordi, Franco Bellomo, Pupi Oggiano, Gabriele Farina e Carlo Rambaldi, uno dei più importanti artisti degli effetti speciali a livello mondiale.

La mostra sarà arricchita da un catalogo illustrato, pubblicato da Silvana Editoriale e da una retrospettiva completa al Cinema Massimo, realizzata con il Patrocinio del MIC – Ministero della Cultura.

Informazioni e biglietti

Telefono: 0118138.563 – per sapere orari e costo dei biglietti clicca qui.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*