Palazzo Blu riapre ai visitatori e l’ingresso sarà libero per tutto giugno

Si potrà visitare la mostra fotografica “Pisa anni ’60, il boom e il rock”

a pisa mostra sul futurismo
Palazzo Blu: archivio
Share

Pubblicato ore 12:00

PISA – Palazzo Blu (Lungarno Gambacorti) riapre ai visitatori e per tutto il mese di giugno l’ingresso alla struttura sarà gratis. Sempre nel rispetto delle misure di sicurezza, sarà obbligatorio indossare la mascherina, e verrà misurata la temperatura all’ingresso, guanti e gel disinfettante disponibili lungo il percorso, sarà possibile visitare l’esposizione permanente, dove è stato collocato il ritratto di Artemisia Gentileschi a opera di Simon Vouet, acquisito di recente e la mostra fotografica dall’archivio Frassi su “Pisa anni ’60, il boom e il rock”.

Dopo quella sugli anni Cinquanta, l’archivio di Luciano Frassi, storico fotoreporter pisano, permette di scoprire un periodo molto importante: saranno esposte le immagini della visita di Paolo VI, delle nuove tendenze della moda e della promozione del Pisa in serie A, dell’alluvione del 4 novembre 1966 e delle manifestazioni di piazza del Sessantotto e poi i dischi in vinile dai Beatles al grande raduno di Woodstock dalla collezione di Marco Masoni.

L’ingresso è gratuito per tutto il mese di giugno grazie all’intervento della Fondazione Pisa. Il palazzo sarà sempre aperto, dal martedì alla domenica, con orario 10 – 19 nei giorni feriali e 10 – 20 il sabato, la domenica e nei festivi compreso mercoledì 17 giugno, festa del patrono San Ranieri.

Norme da rispettare

Per motivi di sicurezza è consentito l’ingresso a massimo 65 visitatori ogni ora. È vietato l’accesso al Museo con valigie, trolley, borsoni e zaini di grandi dimensioni, il guardaroba è chiuso.

Al fine di ridurre il rischio di contagio da Covid 19, ogni visitatore dovrà attenersi alle seguenti diposizioni:

– Seguire sempre le indicazioni del personale di sorveglianza.
– Indossare correttamente, in modo da coprire il naso e la bocca, la mascherina chirurgica che dovrà essere mantenuta durante l’intera permanenza. L’uso della mascherina è obbligatorio al di sopra dei 6 anni di età.
– Prima dell’acquisto del biglietto sottoporsi alla misurazione della temperatura; sarà vietato l’ingresso a chi presenti una temperatura maggiore di 37,5 °C o altri sintomi influenzali (vedi norme Privacy).
– Prima di accedere al Museo, disinfettare accuratamente le mani, con il gel disinfettante presente in appositi dispenser ed indossare i guanti forniti alla biglietteria che dovranno essere tenuti durante il periodo di permanenza nel Museo ed essere poi depositati nell’apposito contenitore presente all’uscita.
– È vietato toccare opere e arredi.
– Mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro.
– Gettare fazzoletti usati negli appositi contenitori presenti nelle sale.
– È consentito utilizzare l’ascensore ad una sola persona alla volta, ad eccezione dei componenti del medesimo nucleo familiare o conviventi o delle persone che, in base alle disposizioni vigenti, non siano soggette al distanziamento interpersonale.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*