In mostra a Viareggio l’universo femminile tra ‘800 e ‘900

Inaugurazione l'1 giugno

l'eterna musa, l'universo femminile tra 800 e 900 mostra a viareggio
Michele Tedesco, Lettura in terrazza, 1875-ca. Foto: Studio Esseci sas
Share

VIAREGGI – Un’affascinante selezione di donne vissute tra il primo Ottocento e il Novecento, opere sceltissime, spesso mai esposte prima, realizzate da Fattori, Lega, Induno, Favretto, Casorati, Sironi, Corcos, Hayez e molti altri.

Sono le quaranta donne di famiglia o della porta accanto che compongono la mostra dal titolo “L’eterna musa. L’universo femminile tra ‘800 e ‘900” che dal 2 giugno sarà possibile visitare al Centro Matteucci per l’Arte Moderna (via G. D’Annunzio, 28) di Viareggio.

Le opere

l'eterna musa, l'universo femminile tra 800 e 900 mostra a viareggio
Fattori, Ritratto della cognata Carlotta Scali, 1865 circa. Foto: Studio Esseci sas

Le donne raffigurate sono tra le più varie: l’’eterna Eva si presenta di quadro in quadro in condizioni mutevoli di status e umore, angelo della famiglia o sirena ammaliatrice, popolana o borghese, lavoratrice o padrona di casa della buona società, lieta o malinconica, operosa o riflessiva. La purissima Maria Vergine e la peccatrice Maddalena, Lia e Marta simboleggianti la vita attiva con Rachele e Maria allegorie della vita contemplativa, la carnale Venere e la materna Giunone, Salomè la seduttrice e Circe la maga.

La donna autentica

““Una galleria d’i istantanee tratte da un ideale album di famiglia che è andato formandosi nelle stagioni più diverse della vita – afferma il curatore Giuliano Matteucci – figure che non ambiscono a un posto nel Parnaso e che, al di là di ogni metafora, offrono della donna il volto più autentico, sofisticato e attraente. Immagini che, seppur condivise, si direbbero segretamente carpite, per la facilità con cui l’’artista ha conferito al modello una personale dignità, facendone emergere il celato fascino””.

Vernissage l’1 giugno ore 11.30 con gli inteventi di Cristina Acidini, Camilla Testi e Giuliano Matteucci.

Informazioni e contatti

La mostra sarà visitabile fino al 3 nvoembre.
Orari: dal 2 giugno al 1 settembre: mar-ven 17.30-22.00; sab-dom 10.00-13.00; 17.30-22.00; dal 3 settembre al 3 novembre: mar-ven 15.30-19.30; sab-dom 10.00-13.00; 15.30-19.30; lunedì chiuso.
Informazioni: 0584430614 – info@cemamo.it.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*