Femminismo, Cosimo I, Pietro Aretino, le mostre agli Uffizi

Tutti gli apputamenti in programma per il 2019

le mostre agli Uffizi di firenze
Galleria degli Uffizi

FIRENZE – Il 2019 che è ormai alle porte regalerà ai tanti amanti dell’arte alcune mostre molto interessanti realizzate presso gli Uffizi di Firenze.

Per omaggiare il Granduca Cosimi I de’ Medici, a 500 anni dalla nascita, si terranno ben tre diverse esposizioni: “Cosimo I. I cento Lanzi del Principe” a cura di Maurizio Arfaioli, Alessio Assonitis, Pasquale Focarile, presso Sale di Levante; “Una biografia tessuta. Gli arazzi in onore di Cosimo I“, a cura di Alessandra Griffo e Lucia Meoni. Palazzo Pitti, Sala Bianca e Sala delle Nicchie e “Cosimo I. Il villano e la sua botticella. Divertimenti nel nuovo giardino“, a cura di Alessandra Griffo. Palazzo Pitti, Sala delle Nicchie. Tutte e tre si terranno dal 6 giugno al 29 settembre 2019.

Altra mostra molto interessante quella dal titolo “Tutti i colori dell’Italia ebraica. Tessuti preziosi e stoffe dall’antica Gerusalemme al prêt-à-porter moderno”, a cura di Dora Liscia Bemporad e Olga Melasecchi presso gli Uffizi, Aula Magliabechiana dal 27 giugno al 27 ottobre 2019.

Dal 26 novembre all’1 marzo 2020 l’Aula Magliabechiana ospita la mostra di un grande intellettuale, personaggio controverso che suscitò un grande scalpore con i suoi Sonetti Lussuriosi, opera più volte censurata. A lui è dedicata “Pietro Aretino e l’arte del Rinascimento”, a cura di Anna Bisceglia, Matteo Ceriana e Paolo Procaccioli.

Alle donne e al loro ruolo nella società dall’800 al ‘900 è ispirata l’esposizione dal titolo “Lessico femminile” con opere che celebrano contadine, operaie, imprenditrici, artiste, scrittrici e molto altro. A Palazzo Pitti, Galleria d’arte moderna, Sala del Fiorino dal 7 marzo al 26 maggio 2019.

Restando in tema di donne, sarà dedicata a Kiki Smith, una delle protagoniste dell’arte contemporanea, femminista militante, la personale “What I Saw on the road” alla Gallerie degli Uffizi dal 14 febbraio al 2 giugno 2019.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*