Arriva a Lucca il “Museo della Follia”

La mostra rimarrà aperta fino al 18 agosto

arriva a lucca il museo della follia da goya a maradona
80 metri di superficie ricoperti di ritratti ritrovati nel manicomio abbandonato di Teramo

LUCCA – Aprirà i battenti il 26 febbraio con un’inaugurazione (ore 15) che vedrà protagonista anche Vittorio Sgarbi, il “Museo della Follia” (presso l’Ex Cavallerizza di piazzale Verdi, 9), una mostra itinerante davvero unica che saprà emozionare il pubblico.

Curata proprio da Vittorio Sgarbi, la mostra (alla fine dell’articolo il video esplicativo) ha al suo interno centinaia di opere tra sculture, dipinti, fotografie che raccontano la follia attraverso la storia dell’arte.

Il percorso espositivo

Il visitatore entrerà in un mondo avvolgente, attraverserà la stanza dei ricordi con immagini, oggetti e documenti che riguardano l’ex manicomio abbandonato di Teramo luogo di umiliazioni e di dolore; la stanza della griglia con una superficie di 80 metri ricoperta di ritratti ritrovati nelle cartelle cliniche del manicomio.

Una parte del Museo è dedicata all’esperienza artistica di Antonio Ligabue e di Pietro Ghizzardi, il primo per il suo mondo originale popolato di animali domestici e selvaggi, il secondo per i suoi dipinti che mostrano uomini e donne spesso solitari.

Un grande affresco poi lungo 10 metri e realizzato da Enrico Robusti, arricchisce la mostra, insieme a un enorme Apribocca posto in relazione dal dipinto L’adolescente di Silvestro Lega. E poi ancora le fotografie di Fabrizio Sclocchini che raccontano l’ospedale di Teramo, due documentari di Rai Teche dedicati a Franco Basaglia e alla Legge 180.

La mostra, che ha già toccato Venezia, Matera, Mantova, Catania, Salò e Napoli, rimarrà aperta fino al 18 agosto.

Le opere

Di seguito i nomi degli artisti le cui opere erano esposte alla mostra di Napoli:

Lorenzo Alessandri, Agostino Arrivabene, Natale Attanasio, Francis Bacon, Vincenzo Baldini, Renato Bertelli, Sandro Bettin, Michele Cammarano, Claudio Centimeri, Filippo Antonio Cifariello, Tranquillo Cremona, Luca Crocicchi, Ulderica Da Pozzo, Francisco Goya, De Regis, Fortunato Duranti, Gaetano Esposito, Giovanni Gasparro, Diego Armando Maradoma, Vincenzo Gemito, Pietro Ghizzardi, Gaetano Giuffrè, Cesare Inzerillo, Ernesto Lamagna, Silvestro Lega, Antonio Ligabue, Raimondo Lorenzetti, Gianni Lucchesi, Giovanni Macciotta, Antonio Mancini, Marilena Manzella, Ottavio Mazzonis, Tarcisio Merati, Gaspare Palazzolo, Alessandro Papetti, Tancredi Parmeggiani, Fausto Pirandello, Mario Puccini, Enrico Robusti, Gino Sandri, Fabrizio Sclocchini, Luigi Serafini, Nicola Sferruzza, Studio Azzurro, Cesare Tallone, Venturino Venturi, Lorenzo Viani, Adolfo Wildt e Carlo Zinelli.

Informazioni e biglietteria

Informazioni: 3338771713 – biglietteria@museodellafollia.it
Biglietti: intero 12 euro, ridotto 10 euro (over 65, insegnanti non in servizio), ridotto ragazzi 8 euro. Possibile affettuare visite guidate (consulta tutte le altre opzioni di biglietti).
Orario: aperta tutti i giorni dalle 10 alle 20. la biglietteria chiude alle ore 19.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*