Maltempo in Toscana: situazione critica, nuova perturbazione attesa nel tardo pomeriggio di oggi

Protezione Civile sta monitorando la situazione

Su tutta la Toscana allerta meteo
Share

Pubblicato ore 15:09

IN AGGIORMAMENTO ore 17:58

TOSCANA – Maltempo in Toscana: situazione critica in tutta la regione, putroppo si registrano due decessi: un uomo deceduto a Lucca e una donna a Carrara.

Il presidente della Regione Eugenio Giani avverte che nel tardo pomeriggio di oggi, 18 agosto, è prevista una nuova perturbazione su tutta la Toscana con forti temporali e pioggia.

L’allerta di colore giallo per temporali e rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore, in corso, è prolungata fino alle ore 20 di venerdì 19 agosto. È quanto indicato nel bollettino emanato dalla Protezione Civile Regionale alle ore 13.07 di oggi giovedì 18 agosto. Per tutta la giornata di oggi, giovedì, il meteo prevede condizioni di forte instabilità con possibilità di temporali frequenti. Domani, venerdì, moderatamente instabile con temporali più localizzati. Saranno possibili forti colpi di vento e grandinate sia oggi che domani.

Sono circa 100 le persone evacuate dalle loro abitazioni nei Comuni di Massa (30) e Carrara (70). La protezione civile sta allestendo un riparo per la notte nelle scuole e nelle palestre messe a disposizione dai comuni.

Questo pomeriggio si è tenuta la videoconferenza di coordinamento della Protezione civile per fare il punto sugli effetti della perturbazione che stamattina ha colpito la regione. Erano presenti le prefetture, le province, i vigili del fuoco, il volontariato e il Lamma.

Le province più colpite sono quelle di Massa Carrara, Lucca e Pistoia. Nelle altre ci sono stati danni ma di entità inferiore, riguardanti soprattutto cadute di rami ed alberi, qualche interruzione stradale e della corrente elettrica.

La Regione Toscana ha attivato la Colonna mobile mettendo a disposizione dei Comuni mezzi e volontari, oltre 100 in tutto il territorio. Nei comuni più colpiti sono in corso le verifiche su infrastrutture e immobili e al momento i vigili del fuoco hanno attive oltre 500 chiamate di intervento.

Si ricorda che Lamma segnala una nuova perturbazione che colpirà la Regione nella serata di oggi, 18 agosto, fino a notte inoltrata. La protezione civile invita tutti alla massima prudenza e ad attuare comportamenti che non pregiudichino la sicurezza individuale e collettiva.

I danni

*MASSA CARRARA*
– Una vittima
– Due plessi scolastici danneggiati
– Oltre 100 persone evacuate da alcune abitazioni e dai campeggi della costa
– Decine di strade interrotte, causa smottamenti, caduta di rami ed alberi
– In Lunigiana problemi con la rete elettrica

*LUCCA*
– Una vittima
– A Fornaci di Barga un albero è caduto su una strada mentre transitava un auto colpendola: i 4 viaggiatori feriti sono stati ricoverati con 1 codice rosso e 3 verdi
– Decine di strade interrotte, causa smottamenti, caduta di rami ed alberi

*PISTOIA*
– Un ferito, strade interrotte, alcune scuole danneggiate e danni anche alla rete elettrica

*PRATO*
– A Carmignano una scuola materna sede di seggio elettorale è stata danneggiata. Sono in corso verifiche

A Livorno la pioggia improvvisa e soprattutto un forte vento con raffiche violente, di questa mattina, hanno causato la caduta di alberi (uno in piazza Mazzini e uno in piazza Grande), oltre che di rami (uno caduto in via di Salviano sulla carreggiata e rami in carreggiata anche sulla rotatoria Boccaccio/Levante).

La Protezione Civile sta monitorando la situazione con le squadre dislocate sul territorio comunale.

“Lavoro preventivo e massima cautela – commenta il sindaco Luca Salvetti – dobbiamo muoverci in questo modo per affrontare una situazione climatica complicata che alla siccità e al caldo fa seguire repentini e violenti acquazzoni”.

Raccomandazioni alla cittadinanza

La Protezione Civile consiglia ai cittadini di alzare il livello della normale prudenza e osservare i seguenti accorgimenti:

Come comportarsi in caso di forti piogge
• Evitare l’attraversamento di strade inondate e sottopassi qualora appaiano allagati in quanto la profondità e la velocità dell’acqua potrebbero essere maggiori di quanto non appaia.
• La forza della precipitazione potrebbe far uscire dalla loro sede i tappi dei tombini: fare attenzione alla circolazione anche in strade poco allagate.
• Prestare attenzione a percorrere le strade dove l’acqua si è ritirata perché potrebbero esserci pericoli.
• Evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua, e sopra ponti e passerelle.
• Porre delle barriere per evitare che l’acqua possa allagare locali posti sotto il livello stradale, come cantine e box sotterranei.

Come comportarsi in caso di forte vento:
• Fare attenzione all’aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani.
• Guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi.
• Spostare o mettere in sicurezza oggetti sensibili agli effetti del vento prima dell’inizio del periodo di allerta.
• Limitare le attività all’aperto e gli spostamenti.
• Fare molta attenzione in città a possibili cadute di oggetti dall’alto (tegole, cornicioni, vasi, ecc.)
• Non sostare in auto o a piedi in prossimità di piante e coperture, e prediligere gli spazi aperti.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*