Gioco d’azzardo: la Toscana eroga oltre 4 milioni di euro per contrastarlo

A disposizione per chi ha bisogno di aiuto, il numero verde: 800881515

Share

Pubblicato ore 07:00

TOSCANA – Quasi 4 milioni e 200 mila euro per il triennio 2019-2021 saranno erogati tramite Anci Toscana per le azioni di prevenzione contro il gioco d’azzardo. Si tratta di un accordo deliberato in questi giorni da Anci Toscana con la collaborazione insieme ad Asl, Società della Salute e Zone distretto del territorio toscano.

“Da anni la Toscana è impegnata a contrastare ogni tipo di dipendenza – spiega l’assessore alla sanità Simone Bezzini – Per il gioco d’azzardo la Regione ha già predisposto un Piano regionale di contrasto, campagne di comunicazione, un numero verde dedicato. Intendiamo continuare a lavorare su questo fronte, senza mai abbassare la guardia. Sottoscriveremo l’accordo nei prossimi giorni con l’obiettivo condiviso di contrastare il gioco d’azzardo in modo capillare, coordinato e integrato. L’obiettivo comune – aggiunge l’assessore – è quello di contrastare la dipendenza da una patologia sempre più preoccupante, vista la crescita costante del numero di persone di tutte le età, che si lasciano tentare dal gioco fino a viverlo in modo compulsivo, mettendo a rischio se stesse e la serenità delle proprie famiglie”.

Come il gioco si trasforma in dipendenza?

Il giocatore patologico sviluppa un legame sempre più forte con il gioco, trascura la famiglia, gli impegni lavorativi e la vita sociale. Aumenta progressivamente la frequenza delle giocate, il tempo passato a giocare e la somma spesa nel tentativo di recuperare le perdite, nella speranza di rifarsi.

Il gioco d’azzardo diventa un problema quando ad esempio:

si spende sempre più denaro e si trascorre sempre più tempo a giocare
si pensa di controllare il gioco senza riuscirci
si diventa irritabili quando non si gioca
si torna a giocare per recuperare le perdite dopo aver perso al gioco
si mente a familiari e amici
si possono commettere atti illeciti per procurarsi denaro.

A disposizione per chi ha bisogno di aiuto, il numero verde: 800881515.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*