“Gauguin a Tahiti – il paradiso perduto” nei cinema d’Italia

Torna al cinema la grande arte

"Gauguin a Tahiti - il paradiso perduto" nelle sale cinematografiche da oggi 25 marzo al 27 marzo

Torna al cinema la grande Arte, quella con la A maiuscola, stavola l’artista sarà Paul Gauguin, pittore francese, tra i più rappresentativi del post-impressionismo.

Il docu-film nelle sale da oggi 25 marzo fino al 27 marzo, racconterà il legame tra Gauguin e la Polinesia. “Gauguin a Tahiti – il paradiso perduto“, titolo del film regia di Claudio Poli (durata 95 minuti), trasporterà lo spettatore nel lungo viaggio che il pittore francese fece nel 1891 quando, a bordo della nave Océanien, lasciò Marsiglia diretto a Tahiti, in Polinesia dove trascorse tre anni, i più produttivi dal punto di vista pittorico.

Nel suo diario di viaggio intitolato “Noa Noa” (profumo) Gauguin scrive: “Parto per starmene tranquillo lontano dalla civiltà. Voglio fare dell’arte semplice, molto semplice; per questo ho bisogno di ritrovare le mie forze a contatto con la natura ancora vergine, di vedere solo selvaggi e vivere la loro vita, senz’altra preoccupazione che tradurre con la semplicità di un bambino le fantasie della mente con gli unici mezzi veri ed efficaci: quelli dell’arte primitiva“.

In “Gauguin a Tahiti – il paradiso perduto” verranno mostrati i capolavori polinesiani custoditi nei musei di New York, Boston, Chicago e Washington e sarà la stessa voce del pittore ad accompagnare il pubblico insieme a esperti del settore artistico e curatori di Gallerie. Il tutto con la partecipazione di Giancarlo Giannini.

A Livorno il docu-film sarà nelle sale: al Cinema The Space oggi, 25 marzo, ore 20; domani, ore 17.50 e ore 20; il 27 ore 20 e alla Gran Guardia (via del Giglio) il 26 ore 17.50 e il 27 ore 19.45.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*