Eurovision Song Contest 2023: sarà il Regno Unito il paese ospitante

Non l'Ucraina. I motivi sono legati alla sicurezza

Il britannico Sam Ryder
Share

Pubblicato ore 12:32

Sarà il Regno Unito a ospitare l’Eurovision Song Contest 2023 e non l’Ucraina, vincitrice della manifestazione che si era svolta a maggio a Torino. Nel corso di quella serata la Kalush Orchestra ucraina aveva sbaragliato i 24 paesi in gara con il brano “Stefania” (leggi l’articolo). 439 i voti arrivati dai cittadini europei, 192 dalla giuria di qualità composta da 39 paesi (40 compresa l’Ucraina), per un totale di 631 punti. Al secondo posto il Regno Unito con il biondissimo Sam Ryder.

La decisione è stata presa per questioni legate alla sicurezza a causa del protrarsi della guerra in Ucraina. L’Ucraina, in qualità di paese vincitore nel 2022, si qualificherà automaticamente per la gara finale del prossimo Concorso insieme ai cosiddetti “Big 5” (quei paesi che contribuiscono finanziariamente di più al Concorso: Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito).

Il video della canzone della Kalush Orchestra

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*