Screening cognitivo gratuito presso la farmacia S. Agostino

Ci saranno due Specializzandi in Neuropsicologia la Dott.ssa Camilla Furetta e il Dott. Matteo Baroncini

LIVORNO- In occasione della settimana mondiale del cervello (“Brain Awareness Week”), gli Psicologi della scuola di Specializzazione in Neuropsicologia dell’Università La Sapienza di Roma propongono anche a Livorno un evento gratuito per sensibilizzare la popolazione sul tema dell’invecchiamento e delle problematiche cognitive ad esso legate.

La Farmacia Sant’Agostino di Viale della Libertà 34 aderirà al Progetto “Check-up della mente”:nella giornata di sabato 17 marzo, alla presenza di due Specializzandi in Neuropsicologia, entrambi livornesi, la Dott.ssa Camilla Furetta e il Dott. Matteo Baroncini, verranno effettuati screening gratuiti della durata di un’ora su prenotazione che consentiranno di valutare le funzioni cognitive superiori, come memoria, ragionamento e attenzione. Scopo di questi test è mostrare agli interessati (che dovranno avere un’età superiore ai 50 anni) il processo di screening per le demenze ed eventualmente reindirizzarli ad una valutazione più approfondita. Oltre agli screening verrà distribuito il materiale informativo su prevenzione e intervento per le demenze.

Si tratta di un evento gratuito nato per sensibilizzare la popolazione sul tema dell’invecchiamento e delle problematiche cognitive ad esso legate. Oltre un milione di italiani convive con la Demenza. Dopo i 65 anni il rischio di ammalarsi raddoppia ogni quattro anni. Demenza significa affrontare disturbi di memoria e perdere la propria autonomia fino all’isolamento sociale. Si tratta di una malattia terribile, ma non tutti sanno che, se si interviene per tempo, questa può essere trattata. È importante inoltre fare una diagnosi precoce perché le malattie da demenza senile durano decenni.  Questo progetto nasce con il contributo dell’Università La Sapienza, Fondazione Santa Lucia e Hafricah.net e Fondazione Ania con l’obiettivo di comunicare l’idea che monitorare regolarmente il proprio stato cognitivo permette di intervenire tempestivamente in caso di bisogno.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*