Ospedale di Livorno: donati 9 tablet a Ematologia e Medicina Trasfusionale

Un gesto di generosità da parte dell'Associazione Italiana Leucemie

Share

Pubblicato ore 07:00

LIVORNO – L’Associazione Italiana Leucemie (Ail – Sezione di Livorno) ha donato nove tablet ai reparti di Ematologia e Medicina Trasfusionale dell’ospedale di Livorno.

“Nella Medicina Trasfusionale – ammette Fabrizio Niglio, direttore dell’Area Medicina Trasfusionale Azienda USL Toscana nord ovest – si sta lavorando da anni alla digitalizzazione e messa in sicurezza del percorso compiuto dal sangue raccolto perché un errore di abbinamento con il paziente può essere ovviamente letale. Ad oggi esistono criteri di identificazione delle sacche condivisi a livello nazionale che permettono un tracciamento completo dal momento della donazione a quello della perfusione nel paziente. Il momento più critico rimane quello della identificazione del ricevente, della sacca e il relativo abbinamento. I tablet donati ci permetteranno di aumentare la sicurezza grazie ad un sistema di identificazione che si basa sui braccialetti elettronici con cui vengono identificati i pazienti in ospedale che possono essere letti da questi dispositivi elettronici abbattendo il rischio di errori”.

“Questi tablet – ha aggiunto Enrico Capochiani, direttore dell’Ematologia dell’Azienda USL Toscana nord ovest – permetteranno di dotare 9 posti letto di una postazione internet che possa permettere, anche alle persone più in difficoltà, un contatto costante con i familiari nella difficile fase della ospedalizzazione che da noi può protrarsi per settimane con ricadute benefiche anche a livello sanitarie sui soggetti psicologicamente più in difficoltà”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*