“Non ti scordar di me”: convegno dedicato all’Alzheimer. Tra i relatori anche l’attore Giulio Scarpati

In Toscana vivono circa 80mila persone affette da demenza

Il tavolo con i relatori, tra cui anche l'attore Giulio Scarpati. Foto: USL
Share

Pubblicato ore 11:00

LIVORNO – C’era anche l’attore Giulio Scarpati (Lele Martini nella fiction “Un medico in famiglia”) che ha portato la propria esperienza personale, al convegno dal titolo “Non ti scordar di me” che si è svolto in occasione della giornata mondiale dedicata ai malati di Alzheimer e che si è svolto ieri, 21 settembre.

Grande la partecipazione all’evento organizzato dall’associazione Amal con il patrocinio dell’Azienda USL Toscana nord ovest e il Comune di Livorno.

Il pubblico presente al convegno. Foto: USL

Attualmente, in Toscana, vivono circa 80mila persone affette da demenza, una patologia con forti risvolti sociali. Si stima che i costi indotti siano di oltre 20mila euro all’anno per ogni paziente. Poiché in Italia il principale supporto per l’anziano non autosufficiente è rappresentato dalle famiglie, che nel 80-85% dei casi forniscono direttamente l’assistenza, a livello regionale e nazionale si è sentita l’esigenza di creare una rete integrata per una gestione coordinata del paziente e della sua famiglia, proponendo tra l’altro il superamento delle ex Unità valutazione Alzheimer (Uva) e realizzando il Centro per la diagnosi e cura delle demenze (Cdcd).

Al convegno che si è tenuto nella “Sala Pamela Ognissanti” al Centro Civico Nord di via Gobetti hanno partecipato la presidente dell’Associazione Malati Alzheimer di Livorno (Amal), Fiorella Cateni, l’Assessora regionale al sociale Serena Spinelli, il consigliere regionale Francesco Gazzetti, il sindaco Luca Salvetti, l’assessore comunale al sociale Andrea Raspanti, la direttrice della Zona Livornese Cinzia Porrà, la neurologa già responsabile percorso diagnostico terapeutico del CDCD, Giovanna Bellini e l’attore Giulio Scarpati.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*