Coronavirus: Toscana rossa fino al 20 aprile. Registrati 1626 nuovi casi

Oggi si registrano 26 decessi

Share

Pubblicato ore 16:37

TOSCANA – Altri 15 giorni in zona rossa: si allontanano per la Toscana le probabilità di andare in arancione. È quanto stabilito dalla nuova ordinanza firmata ieri, 3 aprile, dal Ministro della Salute, Roberto Speranza. La nuova zona rossa partirà da martedì 6 aprile e durerà fino al 20 aprile.

Intanto sono 1.626 nuovi casi di Coronavirus registrati oggi, 4 aprile, in Toscana. L’età media è di 46 anni circa (il 16% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 34% tra 40 e 59 anni, il 21% tra 60 e 79 anni, il 7% ha 80 anni o più).

Sono 54.606 i casi complessivi ad oggi a Firenze (525 in più rispetto a ieri), 17.989 a Prato (168 in più), 19.042 a Pistoia (100 in più), 11.663 a Massa (57 in più), 21.063 a Lucca (147 in più), 25.085 a Pisa (215 in più), 14.962 a Livorno (106 in più di cui 61 a Livorno città, Collesalvetti 12, Livorno 61, Bibbona 1, Campiglia Marittima 1, Castagneto Carducci 2, Cecina 3, Piombino 6, Rosignano Marittimo 12, San Vincenzo 1, Campo nell’Elba 1, Capoliveri 1, Porto Azzurro 1, Portoferraio 2, Rio 2), 18.554 ad Arezzo (130 in più), 10.977 a Siena (125 in più), 7.248 a Grosseto (53 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni. Sono 850 i casi riscontrati oggi nell’Asl Centro, 468 nella Nord Ovest, 308 nella Sud est.

Oggi si registrano 26 nuovi decessi: 12 uomini e 14 donne con un’età media di 80 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 4 a Firenze, 3 a Prato, 3 a Pistoia, 6 a Lucca, 1 a Pisa, 2 a Livorno, 4 a Arezzo, 3 a Siena.

Sono 5.454 i deceduti dall’inizio dell’epidemia cosi ripartiti: 1.742 a Firenze, 426 a Prato, 478 a Pistoia, 491 a Massa Carrara, 534 a Lucca, 598 a Pisa, 367 a Livorno, 359 ad Arezzo, 246 a Siena, 139 a Grosseto, 74 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*