Coronavirus: 986 nuovi casi in Toscana. Livorno: ecco il calendario con l’orario del “passo”

Si registrano 12 decessi tra Firenze, Pistoia, Massa Carrara e Arezzo

Share

Pubblicato ore 16.15

TOSCANA – Sono 986 i nuovi casi di Coronavirus registrati oggi, 19 ottobre, in Toscana, i casi di positivi continuano a salire e sta entrando in vigore nei vari reparti degli ospedali dell’Usl Toscana Nord Ovest il nuovo calendario con l’orario del “passo” per i visitatori dei pazienti ricoverati.

L’età media dei 986 casi di oggi è di circa 43 anni (il 19% ha meno di 20 anni, il 26% tra 20 e 39, il 31% tra 40 e 59, il 16% tra 60 e 79 e l’8% ne ha 80 o più).

Su 23.788 persone che hanno contratto il virus, in base alla provincia di residenza o domicilio 6.867 interessano l’area delle città metropolitana di Firenze (347 in più rispetto a ieri), 1.580 Prato (37 in più), 1.677 Pistoia (78 in più), 1.923 Massa Carrara (67 in più), 2.649 Lucca (40 in più), 3.082 Pisa (193 in più), 1.239 Livorno (63 in più), 2.215 Arezzo (88 in più), 1.193 Siena (54 in più) e 813 Grosseto (19 in più). Ci sono poi 550 casi positivi notificati in Toscana ma di residenti in altre regioni.

Oggi si registrano 12 decessi (6 uomini e 6 donne con un’età media di 87 anni) riguardano residenti nelle province di Firenze (4), Pistoia (2), Massa Carrara (1) ed Arezzo (2). Tre persone provenivano da fuori Toscana. Dall’avvio dell’emergenza sono dunque 440 i morti a Firenze, 54 a Prato, 86 a Pistoia, 184 a Massa Carrara, 149 a Lucca, 100 a Pisa, 65 a Livorno, 57 ad Arezzo, 33 a Siena e 26 a Grosseto, mentre dodici persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti altrove.

Il calendario di accesso al “passo” per Livorno

In particolare le visite ai degenti saranno consentite limitando a 10 minuti la presenza che dovrà essere di una sola persona a paziente. L’accesso, inoltre, sarà consentito al “passo” del pranzo (12.30-13.30) o della cena a giorni alterni (18.30-19.30) secondo uno specifico calendario. Le indicazioni sono valide salvo specifiche e ulteriori limitazioni al “passo”. Nei vari reparti verranno affissi appositi cartelli con gli orari.

Nei reparti di Cardiologia, Medicina generale, Nefrologia, Neurologia, Oncoematologia e Pneumologia sarà consentito l’accesso:
– al passo del pranzo (12.30-13.30) il lunedì, mercoledì, venerdì e domenica.
– al passo della cena (18.30-19.30) il martedì, giovedì e sabato.

Nei reparti di Anestesia e Rianimazione, Chirurgia generale, Chirurgia vascolare, Dermatologia, Materno-Infantile, Neurochirurgia, Oculistica, Ortopedia, Otorino, Servizio psichiatrico di diagnosi e cura (Spdc) e Urologia sarà consentito l’accesso:
– al passo del pranzo (12.30-13.30) il martedì, giovedì e sabato
– al passo della cena (18.30-19.30) il lunedì, mercoledì, venerdì e domenica.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*