Coronavirus: 16 nuovi casi in Toscana, per la prima volta nessun paziente in terapia intensiva

Leggero calo di contagi a livello nazionale

Share

Pubblicato ore 07:00

TOSCANA – Una buona notizia per la nostra Regione: ieri, 19 luglio, per la prima volta in Toscana nessun paziente è stato ricoverato in terapia intensiva.

Si segnalano però sedici nuovi casi, distribuiti tra Firenze, Arezzo e Massa Carrara e di questi, tredici riguardano cittadini di ritorno dall’Albania e un quattordicesimo dall’Ecuador. Focolai di origine straniera che preoccupano la Regione, che nei giorni scorsi ha già adottato misure per tracciare i passeggeri che arrivano in Toscana ma che ora gli stessi dati chiede al Governo per chi atterri in altri scali in Italia.

La ripartizione aggiornata a oggi vede dunque 3.236 casi complessivi nell’area della Città metropolitana di Firenze (10 in più rispetto al 18 luglio), 549 a Prato, 749 a Pistoia, 1.056 a Massa Carrara (1 in più), 1.367 a Lucca, 942 a Pisa, 481 a Livorno, 689 ad Arezzo (5 in più), 429 a Siena, 405 a Grosseto.

Cinque le guarigioni e nessun decesso. Le persone ancora malate sono al momento 325: dodici si trovano in ospedale.

A livello nazionale invece un leggero calo: ieri si sono registrati 219 nuovi casi contro i 249 del giorno precedente.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*