Avis Livorno con gli studenti per avvicinarli alla donazione

Previsti due concorsi uno di cortometraggi e uno di fotografia

due concorsi ideati da Avis per coinvolgere gli studenti e sensibilizzarli alla donazione di sangue
Share
  • di Valeria Cappelletti

LIVORNO – Avis scende in campo accanto ai giovani con due iniziative che hanno l’obiettivo di sensibilizzare alla donazione non solo di sangue: la prima dedicata all’ambito della fotografia, la seconda al cortometraggio.

La Scommessa del dono

Si tratta di due concorsi che rientrano nel progetto “La Scommessa del dono: nuovo paradigma educativo e sociale“, finanziato e sostenuto dalla Regione Toscana, e che vede il coinvolgimento anche delle Associazioni Admo, Aido e P24.

Le iniziative sono state presentate questa mattina nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato: il vicesindaco Stella Sorgente, Matteo Bagnoli presidente Avis Comunale, Maria Lina Cosimi vicepresidente Regionale Aido Toscana, Lorenzo Luti responsabile delegazione di Livorno Admo Toscana e la pedagogista Letizia Vai.

La novità

“La grande novità di questo anno – ha spiegato Bagnoli – è il coinvolgimento dei ragazzi diversamente abili grazie alla collaborazione con la Cooperativa Sociale Progetto A, per la prima volta coinvolti nel concorso Scatta una foto per Avis. Le attività svolte con i ragazzi sono molto importanti, si impegnano nel volontariato e sanno dare molto, basta ricordare quello che hanno fatto dopo i tagici fatti dell’alluvione”.

I due concorsi

Il concorso “Scatta una foto per Avis” coinvolge gli alunni nella realizzazione di fotografie di carattere artistico-culturale che parlino di altruismo e solidarietà sociale. La foto migliore verrà premiata, alla fine dell’anno scolastico da una giuria, con una borsa di studio di 300 euro.

La fase finale di “Ciak si dona – Un cortometraggio per Avis“, si svolgerà invece martedì 29 gennaio a partire dalle ore 9 presso il Teatro 4 Mori. Tutti i cittadini possono partecipare, l’ingresso è libero. Verranno proiettati i video che hanno partecipato al concorso e che sono stati realizzati dagli alunni delle scuole superiori cittadine.

Gli studenti infatti hanno realizzato video promozionali/spot sul tema della donazione e della solidarietà. Una giuria valuterà i migliori e i tre più significativi riceveranno dei premi: per il video arrivato primo verranno assegnati 8 voucher per l’ingresso a uno dei parchi di divertimento nazionali (Gardaland, Mirabilandia o altro) e il video sarà proiettato nelle sale cinematografiche livornesi, al secondo classificato andranno 8 chiavette USB-AVIS e 8 parure AVIS (kit penne), al terzo 8 buoni cena presso ristorante/pizzeria “Il Corallo” di Livorno.

Saranno anche assegnate tre targhe AVIS e tre pacchi di cancelleria ai tre Istituti superiori frequentati dai vincitori.

L’importanza di donare

“Le donazioni hanno un unico obiettivo – ha detto Maria Lina Cosimi – quello di salvare delle vite. La donazione dovrebbe essere una scelta che ogni cittadino fa con la consapevolezza che ci sono persone che stanno peggio di noi, ma anche con la consapevolezza che potrebbe capitare a noi di aver bisogno di sangue o di una donazione”.

Matteo Bagnoli ha poi voluto fare un appello a tutti i cittadini affinché facciano un atto di amore e di solidarietà e donino il sangue: “In tutta la Toscana c’è emergenza e anche qui a Livorno, ci sono alcuni gruppi sanguigni che mancano come lo zero negativo, quindi donate”.

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*