Mondo Lipu. Progettiamo il birdgarden, giardino naturale

In questo modo possiamo dare una mano alla natura

birdgarden
Un esempio di giardino naturale (birdgarden). Foto: Paola Ascani

Nonostante la cementificazione delle città sembra non possa avere sosta, la biodiversità urbana è ancora ricca. Possiamo dare una mano alla natura nelle aree urbane, se negli spazi attorno a casa (ma anche nelle scuole, negli ospedali, nei parchi pubblici) realizziamo un giardino naturale.

Si chiama anche “birdgarden” se è dedicato in particolare ad attirare gli uccelli selvatici, quali merli, pettirossi, scriccioli, cinciallegre, cardellini, ma anche altri piccoli animali come rane e rospi, lucertole, ricci, pipistrelli, libellule, bombi, farfalle.

Bello e utile

Frosone alla mangiatoia. Foto: Paola Ascani

Il giardino naturale è divertente da progettare e gestire, permette di risparmiare sulla manutenzione e di avere un approccio più ecologico e sostenibile. Soprattutto, consente ad adulti e bambini di non perdere il contatto quotidiano con la natura e i suoi ritmi, senza cui resteremo disconnessi dalla biodiversità. Al contrario, usufruire di “dosi di natura” porta conseguenze positive sul nostro benessere fisico e psicologico.

Se abbiamo a disposizione un giardino ampio qualche centinaio di metri quadrati, o addirittura un terreno di qualche ettaro in un contesto periferico, possiamo realizzare tutta la gamma degli habitat, dal laghetto alla siepe perimetrale, dal prato con fiori spontanei alle macchie di arbusti, dal boschetto al giardino roccioso. Ma anche nel caso di un balcone o terrazzo possiamo sbizzarrirci con fioriere, rampicanti, verde verticale e tetti verdi, senza dimenticare di installare nidi artificiali e mangiatoie per gli uccelli.

Le piante da scegliere

Il giardino naturale privilegia alberi e arbusti autoctoni, nella varietà originaria, perché sono più adatti al contesto geografico e ambientale, oltre che maggiormente graditi dagli animali selvatici.

Purtuttavia possiamo inserire qualche pianta esotica, perché ci piace dal punto di vista estetico, o perché svolge delle particolari funzioni nel birdgarden: un esempio è la Buddleja che è eccezionale per attirare le farfalle.
L’elenco con alcune delle specie più adatte è consultabile nella scheda precedente sugli alberi utili agli uccelli (disponibile qui); prossimamente ne realizzeremo una dedicata agli arbusti.

La scheda

La scheda sul birdgarden si può scaricare qui.

A cura di Marco Dinetti, Responsabile nazionale Ecologia urbana Lipu
Foto di Paola Ascani e Marco Dinetti

© Vietata la riproduzione

Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi con asterisco sono obbligatori


*